Articoli su Siria

Notizie »

Cuba ribadisce il suo sostegno alla Siria

bandera-siria

Dopo oltre 50 anni, le relazioni tra Cuba e la Repubblica araba siriana sono sempre più strette, all’insegna della lotta all’imperialismo, contro le ingerenze esterne e per l’autodeterminazione dei popoli. José Ramón Balaguer, capo delle relazioni internazionali per il comitato centrale del Partito comunista di Cuba, ha ribadito la posizione di Cuba a sostegno della Siria in tutti i settori, in particolare nella sua lotta contro il terrorismo.

Notizie »

In Siria non ci sono basi iraniane, tutti i morti sono soldati siriani

Fady

All’alba del 10 maggio, l’Esercito israeliano ha attaccato per cinque ore installazioni che suppongono essere delle forze iraniane e varie batterie di difesa antiaerea in Siria. Tuttavia da Damasco assicurano che le forze attaccate dall’Israele sono 100% siriane. Fady Marouf, giornalista siriano collaboratore di Prensa Latina a Damasco, ha rivelato a Sputnik che i bersagli attaccati da Israele all’alba erano tutti batterie di difesa siriane. “L’Iran non ha niente a che vedere”, ha assicurato.

Notizie »

Gli Stati Uniti pianificano contro Damasco una nuova accusa di “attacco chimico”

siria

Una fonte vicina all’intelligence siriana ha rivelato che i servizi segreti statunitensi stanno preparando una nuova accusa di “attacco chimico” contro Damasco nei pressi del giacimento di idrocarburi di Jafra, nella provincia orientale di Deir Ezzor.

Notizie »

Presenteranno testimoni siriani che smontano presunto attacco chimico

Siria-Montaje-580x328

La missione russa presso l’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPAC) presenterà domani nella sede di questo organismo a L’Aia testimoni siriani che dimostrano sia un falso un presunto attacco chimico a Duma, hanno informato mezzi di stampa.

Notizie »

Medico di Douma: “Non abbiamo visto un solo paziente con sintomi di avvelenamento da sostanze chimiche”

medico siriano

Nuove testimonianze smentiscono il presunto attacco chimico nella città siriana di Douma. Mentre molti paesi occidentali non hanno esitato a incolpare Damasco per il presunto attacco chimico perpetrato nella città siriana di Douma, ma allo stesso tempo stanno emergendo sempre più segnalazioni che negano che ciò sia realmente accaduto.

Notizie »

Fady Marouf: in Siria, nessuna famiglia si è salvata dalla guerra

Fady Marouf

“In Siria, su centomila famiglie, può essere che ce ne sia una sola che non abbia ferite della guerra, tutte hanno morti, feriti, sfollati. Qualcuna è dovuta emigrare 4 o 5 volte, fuggire da casa sua solamente con i vestiti che aveva addosso, per un attacco terroristico”. Chi mi sta trasmettendo queste verità terrificanti è Fady Marouf, un giornalista siriano, collaboratore dell’Agenzia di Notizie Prensa Latina, di Cuba, che è venuto sull’isola caraibica per ricevere la ben meritata Distinzione Felix Elmuza che concede l’Unione dei Giornalisti di Cuba. Fady è un uomo molto coraggioso, molto riconoscente verso Cuba, perché grazie alle borse di studio che l’isola concede agli studenti del suo paese ha potuto studiare qui a Santa Clara “Letteratura Spagnola”, dal 1997 fino al 2003, ed in seguito è ritornato in Siria per incorporarsi nel Ministero di Comunicazione.

Notizie »

Siria: siamo pronti a respingere qualsiasi attacco degli Stati Uniti

Siria

L’ambasciatore della Siria a Mosca, Riad Haddad, ha avvertito gli Stati Uniti che il paese arabo e la sua difesa antiaerea sono pienamente pronti a rispondere a qualsiasi aggressione straniera, compreso il possibile bombardamento di Washington. “Siamo pronti per ogni possibile situazione che la Siria possa affrontare. Il nostro esercito, così come le nostre forze antiaeree, sono pronte a respingere qualsiasi attacco per preservare la sovranità del nostro territorio e difendere i nostri cittadini”, ha sottolineato il diplomatico.

Notizie »

L’esercito siriano trova un laboratorio di armi chimiche dei “ribelli” nel Ghouta orientale

Siria

Le truppe del governo siriano hanno trovato un laboratorio artigianale di produzione di armi chimiche nel Ghouta orientale, sobborgo di Damasco. “Presumibilmente, quello che la squadra ha trovato poteva essere utilizzato come parte della preparazione di una provocazione per accusare le truppe governative utilizzano le armi chimiche”, ha dichiarato il colonnello dell’esercito siriano, Ibrahim Ferraz citato da RIA Novosti.

Notizie »

Trovano esplosivi di fabbricazione italiana in provincia siriana

minas

Sminatori dell’esercito siriano disattivarono oggi nella provincia di Aleppo più di 30 mine antiuomo di fabbricazione italiana, seminate dai terroristi dell’Isis, divulgarono fonti militari. Secondo un comandante del corpo di ingegneria e degli sminatori delle forze armate, questi artefatti si trovarono nella località di Um Adass ed in tenute della provincia di Aleppo, che si dedicavano all’allevamento dei cammelli.

Notizie »

Gran Bretagna ritira dalla Siria meridionale le truppe che addestravano i “ribelli”

GranBretagna

Il Regno Unito ha ritirato le proprie truppe dalla base di al-Tanf, nella Siria sud-occidentale, ponendo fine a tutta l’assistenza militare finora fornita ai mercenari affiliati al sedicente “esercito siriano libero”, FSA. Secondo quanto riferisce il quotidiano britannico, The Telegraph, il Regno Unito ha fermato l’addestramento dei sedicenti “ribelli siriani”, riflettendo un crescente riconoscimento tra i principali sostenitori dell’opposizione che il presidente Bashar al-Assad ha la vittoria a portata di mano.