Artículos de Notizie

Notizie »

Siria ed il mese sacro del Ramadan

Il 27 maggio, Siria è entrata nel sesto anno di celebrazione del mese sacro musulmano del Ramadan, una chiara dimostrazione che le basi confessionali sono solo un pretesto per distruggere una nazione. I pervertiti argomenti che minoranze alawite -una fazione dell’Islam sciita – governano un paese di maggioranza sunnita, sono respinti da una realtà di tolleranza religiosa, quasi inesistente nei paesi che promuovono la guerra contro Siria.

Notizie »

Forze di sicurezza smantellano cellule violente in Venezuela

derecha-violencia-venezuela-oposicion-580x395

Forze di sicurezza venezuelane smantellarono cellule violente finanziate dai partiti di estrema destra e che hanno seminato il caos in questo paese sud-americano, confermò oggi il ministro di Relazioni Interne, Giustizia e Pace, Nestor Reverol. In dichiarazioni offerte questo mercoledì al canale Venezuelana di Televisione, il generale Reverol annunciò che, durante le ultime 48 ore, “abbiamo smantellato nuove cellule terroriste armate che stanno provocando focolai di violenza, e cercano di calpestare i diritti alla vita, alla pace, al transito per le strade ed allo sviluppo quotidiano della società”.

Notizie »

Maduro esortò a continuare la lotta per la sovranità dell’America Latina

nicolas-maduro-moros-venezuela-580x326

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, esortò oggi a continuare la lotta per la sovranità dell’America Latina, per costruire per vie pacifiche un modello di sviluppo umanista in tutti i paesi della regione. Continuiamo a costruire strade di pace per una America latina libera e sovrana, come lo sognarono i nostri liberatori, commentò il capo di Stato nel suo account della rete sociale di Facebook, a proposito di commemorarsi questo mercoledì il 195º anniversario della Battaglia di Pichincha.

Notizie »

Maduro denuncia azioni paramilitari dell’estrema destra venezuelana

Nicolas-Maduro

I partiti di destra della Mensa dell’Unità Democratica (MUD) installarono una struttura paramilitare in vari stati del Venezuela che agisce come gruppi irregolari in maniera autonoma, denunciò oggi il presidente venezuelano, Nicolas Maduro. Dopo avere consegnato al Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) le basi dei suffragi della prossima Assemblea Nazionale Costituente, evento trasmesso dal canale Venezuelana di Televisione, Maduro aggregò che questi gruppi armati rispondono agli interessi della mafia colombiana, “che danno ordini di attaccare, distruggere ed uccidere”.

Notizie »

Non c’è futuro senza passato

trump

Qualcuno o certe persone non hanno detto la verità al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che questo sabato 20 maggio si congratulò con il popolo di Cuba per il suo giorno dell’indipendenza. E dobbiamo dargli il beneficio del dubbio al capo dell’amministrazione nordamericana, perché evidentemente è stato consigliato male o solo ha ascoltato quelli che rimpiangono il passato coloniale. Solo così potrebbe evocare il 115º anniversario di quel quinto mese dell’anno 902 ed allo stesso tempo inviare un messaggio di auguri ai cubani.

Notizie »

Estremisti di destra cercano di bruciare vivo un giovane in Venezuela

hombre-quemado-en-venezuela-580x326

Il ministro di Comunicazione ed Informazione del Venezuela, Ernesto Villegas, denunciò il tentativo di assassinio contro un giovane che è stato bruciato vivo in una manifestazione violenta organizzata dall’estrema destra venezuelana sabato scorso. In un messaggio pubblicato attraverso la rete sociale di Twitter, Villegas ha fatto conoscere che un gruppo di manifestanti ha dato intenzionalmente fuoco ad una persona, e che risultò con scottature in più del 70% del suo corpo, un atto che qualificò come “fascismo inoculato”.

Notizie »

Messaggio di Raul per Oscar Lopez Rivera: “La storia non dimenticherà la tua fermezza e la tua lealtà alla causa per l’indipendenza di Porto Rico”

Oscar Lopez Rivera

Da Raul a Oscar Lopez Rivera: “Ti aspettiamo a Cuba, quando ti sia possibile, con gli onori e l’affetto che meriti”

Notizie »

Governo del Venezuela respinge dichiarazioni di Donald Trump

Ernesto Villegas

Venezuela ha respinto categoricamente le recenti dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, qualificate qui come un’ingerenza nei temi interni di questa nazione sud-americana, in un comunicato dato a conoscere in questa capitale. La posizione è stata letta ufficialmente da Ernesto Villegas, ministro di Comunicazione ed Informazione. “Sono un tentativo di interventismo e violano la sovranità del paese”, ha detto respingendo le dichiarazioni in un’allocuzione teletrasmessa per VTV dal Palazzo di Miraflores.

Notizie »

“Basta ipocrisie sul Venezuela. Maduro come Allende: o con lui o con le destre violente”

MaduroAllende

Nell’importante e partecipato momento di solidarietà al Venezuela bolivariano ieri pomeriggio a Roma a Piazza delle Cinque Lune, significativa è stata l’adesione di Eurostop. Abbiamo chiesto a Giorgio Cremaschi di spiegarci le motivazioni che hanno spinto una piattaforma che unisce diverse e importanti sigle politiche e sindacali a prendere questa decisione. “Il sostegno al Venezuela di Maduro segna una linea di cesura netta tra chi si oppone realmente alle forze globalista dell’ingiustizia sociale e al modello del neo-liberalismo con chi fa solo chiacchiere. Esattamente come fu uno spartiacque il sostegno al Cile di Allende negli anni ’70″. Partiamo nell’intervista proprio da questo parallelo che non va giù a molta ex sinistra

Notizie »

Oscar Lopez Rivera, liberato, sollecita il popolo portoricano a non rassegnarsi

Oscar Lopez Rivera

L’indipendentista Oscar Lopez Rivera, che passò 36 anni nelle prigioni degli Stati Uniti, sollecitò oggi il popolo portoricano a non rassegnarsi davanti alla situazione in cui si trova il paese. “Possiamo trascendere tutto quello che sta succedendo, però mai, mai ci arrenderemo e se amiamo questa patria abbiamo l’obbligo di difenderla”, espresse uscendo dalla casa di sua figlia Clarissa per firmare nel tribunale federale degli Stati Uniti la sua scarcerazione definitiva dopo la sua lunga pena.