Artículos de Notizie

Notizie »

Nicolas Maduro sottolinea la vittoria del Venezuela all’OSA

Nicolas Maduro

“Abbiamo ottenuto una gran vittoria, né si approvò la Carta Democratica Interamericana, né si approvò il comunicato infame della coalizione di paesi con un governo di destra, abbiamo sconfitto la cancelleria messicana e la destra venezuelana”, affermò oggi il presidente venezuelano, Nicolas Maduro. Il mandatario assicurò che quanto accaduto questo martedì nella sede dell’Organizzazione degli Stati Americani (OEA) è stata una gran vittoria del Venezuela contro le pretese interventiste promosse dal segretario generale di questa organizzazione continentale, Luis Almagro, gli Stati Uniti e vari governi di destra latinoamericani.

Notizie »

Venezuela denuncia minacce degli Stati Uniti contro i paesi latinoamericani

Diosdado Cabello

Il vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), Diosdado Cabello, accusò oggi il senatore statunitense Marco Rubio, di minacciare Repubblica Dominicana, Haiti e Salvador affinché non appoggino Venezuela nell’OSA. Lunedì scorso, il congressista della Florida -di origine cubana – lanciò una forte avvertenza contro queste tre nazioni latinoamericane, di fronte alla votazione sul Venezuela nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), indicando che “sarà difficile difendere la quota degli aiuti statunitensi che ricevono dai previsti ritagli nel preventivo se loro, per reciprocità, non difendono la democrazia nella regione”.

Notizie »

Venezuela sollecita sospendere la sessione straordinaria dell’OSA

Delcy Rodriguez

Il Governo del Venezuela ha esatto oggi la sospensione della sessione straordinaria dell’OSA, convocata per il 28 marzo, su richiesta di 18 paesi, considerandola illegale secondo gli statuti del forum regionale. C’è in corso un tallonamento contro Venezuela diretto dagli Stati Uniti attraverso l’occupante della Segreteria Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, assicura un comunicato pubblicato dalla cancelliera della nazione sud-americana, Delcy Rodriguez, nel suo account della rete sociale Twitter.

Notizie »

Lombardia-Las Tunas: un abbraccio di 20 anni

AAIC

Il 27 marzo non è più un giorno qualunque per una regione del nord dell’Italia e questa provincia dell’oriente cubano. Vent’anni fa Lombardia e Las Tunas hanno firmato ufficialmente il loro gemellaggio, evento che rappresentò solo l’inizio di un vincolo fecondo, che sorpassa i semplici contatti bilaterali. Gli antecedenti tuttavia, si ubicano nell’estate del 1995. Sergio Nessi, attivista italiano della solidarietà con Cuba arrivò sull’isola caraibica con un’importante donazione di medicine. Lui lo ricorda così: “Carlos Tristà, che era il responsabile dell’Italia nell’Istituto Cubano di Amicizia coi Popoli (ICAP) mi propose di andare a Las Tunas. Ci sono andato ed ho conosciuto Georgina (l’allora delegata dell’ICAP nel territorio) che mi ha fatto da guida; visitai l’ospedale Ernesto Guevara ed altri luoghi.

Notizie »

Risaltano apporto dei medici laureati a Cuba nelle comunità degli USA

CUBA-ELAM1

Il progetto di Cooperazione di Educazione Medica con Cuba (Medicc) ha sottolineato che i laureati nordamericani della Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM) permettono oggi di migliorare l’equità sanitaria nelle comunità degli Stati Uniti. L’organizzazione senza fini di lucro, con sede in California, si congratulò in un comunicato con i laureati del centro educativo creato a Cuba nel 1999, che furono scelti dal Programma Nazionale di Assegnazione di Residenze in differenti stati nordamericani.

Notizie »

Messico: assassinano corrispondente de La Jornada a Chihuahua

Miroslava Breach

Giornalisti e rappresentanti di vari settori condannano oggi l’assassinato della corrispondente del quotidiano La Jornada a Chihuahua, Miroslava Breach, uccisa a colpi di arma da fuoco, di fronte a suo figlio da sicari presumibilmente del crimine organizzato. “Per invadente, ti seguirà il tuo governatore, l’80” è stato il messaggio scritto lasciato dagli assassini vicino al corpo della comunicatrice, colpita mentre stava per portare a scuola suo figlio.

Notizie »

Venezia potrebbe rimanere seppellita sotto le acque a causa del cambiamento climatico

Venecia

Venezia ed il cambiamento climatico non vanno d’accordo. Essenzialmente, perché c’è spazio solo per uno dei due. Nemici naturali, coinvolti in una guerra che già è stata condannata. Secondo un nuovo lavoro sul cambiamento climatico realizzato dall’Agenzia Nazionale Italiana per la Nuova Tecnologia, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile (ENEA), la città dei canali sarà inondata completamente agli inizi del prossimo secolo.

Notizie »

Almagro, Venezuela come ossessione maniacale

almagro-venezuela-se-respeta-580x326

In generale l’ossessione, tra diverse definizioni, è intesa come un “disordine che si esprime in una sorta di compulsione ricorrente”. Da parte sua, la mitomania è stata definita come la menzogna patologica che si esprime in un’invenzione incosciente e dimostrabile di eventi molto improbabili e facilmente confutabili.

Notizie »

Rinuncia capa regionale dell’ONU dopo pressioni per critiche contro Israele

Rima Khalaf

La sottosegretaria generale dell’ONU Rima Khalaf annunciò oggi la sua rinuncia all’incarico dopo ricevere pressioni affinché cancellasse una relazione che accusò Israele di imporre un “regime di apartheid” contro i palestinesi. In una conferenza stampa offerta a Beirut, Khalaf, che era anche capa della Commissione Economica e Sociale dell’ONU per l’Asia Occidentale (Escwa, per le sue sigle in inglese), rivelò che è stata pressionata dal segretario generale, Antonio Guterres, per ritirare dal sito web dell’entità la notizia in questione.

Notizie »

Ecuador nega l’entrata a fascista venezuelana che pretendeva fare proselitismo

LilianTintori con i suoi amici negli USA

Autorità migratorie dell’Ecuador hanno ostacolato ieri l’entrata della fascista venezuelana Lilian Tintori, che pretendeva entrare al paese con un passaporto da turista ed ammise che pretendeva fare proselitismo a beneficio del candidato oppositore alla presidenza. La decisione si basò sulla facoltà dello Stato di respingere l’entrata di stranieri in funzione di un’azione od omissione commessa da questa persona, come stabilisce l’articolo 136 della Legge di Mobilità Umana.