Artículos de Notizie

Notizie »

Scambio culturale: da Lecco a Cuba

scambio-cuba-manzoni-bertac

Saranno 19 i ragazzi del Manzoni e del Bertacchi, classe 1998, che il 14 partiranno per Cuba, dove resteranno, per una settimana di scambio culturale, nella provincia di Las Tunas; il loro rientro in Italia sarà il 22 mattina.

Notizie »

La verità in Siria è pericolosa, per questo pretendono distruggerla

caschibianchi

Senza prove sostanziali, perché manipolare è presentare il falso come il vero, il negativo come il positivo e lo degradante come vantaggioso, le potenze occidentali ritornano oggi ad accusare Siria di attacchi chimici. Un’altra volta si menzionano più di 50 morti e decine di feriti per un presunto attacco con gas nella popolazione di Khan Sheikou, al sud della provincia siriana di Idleb, luogo di insediamento della Giunta per la Liberazione del Levante, un’associazione di gruppi terroristi diretti dall’ex Fronte al Nusra.

Notizie »

Colombia chiama Italia per una pace che libera tutti

sembrando-paz

1° Incontro Transnazionale a Roma: Due giornate di confronto e dibattito tra esperti provenienti dalla Colombia, colombiani residenti in Italia ed Europa, studiosi universitari, rappresentanze diplomatiche dei paesi coinvolti nella ricerca della Pace, vittime della guerra, membri della società civile e del mondo politico italiano.

Notizie »

Celebrano una festa di musica e colori per il 4 aprile: Raul in mezzo ai giovani

ujc-55-anos-cuba-8-580x397

Una bella festa di compleanno è stata quella della gioventù cubana questo 4 aprile nel teatro Karl Marx, de L’Avana. Alla festa politico-culturale per celebrare il 55ºanniversario dell’Unione dei Giovani Comunisti (UJC) ed il 56º dell’Organizzazione dei Pionieri Josè Martì (OPJM) ha assistito il Generale dell’Esercito Raul Castro Ruz, presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri.

Notizie »

Mettono in allerta in Uruguay sulle conseguenze di un intervento militare in Venezuela

Bayardi

Il presidente della Commissione dei Temi Internazionali del Fronte Ampio dell’Uruguay, Josè Bayardi, ha fatto notare oggi che un intervento militare straniero in Venezuela destabilizzerebbe l’America Latina e recriminò il ruolo giocato dall’OSA dalla sua fondazione. Qualunque problema di guerra civile o intervento in Venezuela finirà pregiudicando tutta la regione latinoamericana e quello che pensi il contrario, non ha la più pallida idea dello scenario che si sta sviluppando, segnalò in un’intervista con una radio locale.

Notizie »

La destra cerca di dare un golpe in Venezuela, afferma sindaco socialista

jorge-rodriguez-gomez

Il sindaco del municipio Libertador, di questa capitale, Jorge Rodriguez, denunciò che l’opposizione venezuelana con l’appoggio della destra internazionale, riprese negli ultimi mesi azioni con cui pretende dare un golpe soffice contro Venezuela. Durante la trasmissione ieri sera del programma La Politica sul Divano che trasmette Venezuelana di Televisione, Rodriguez assicurò che il tentativo di approvare in forma illegale un documento interventista contro Venezuela nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), è una dimostrazione dei nuovi piani della destra internazionale.

Notizie »

Con l’alito di Bacardí, la canea è attivata

Ileana-Ros-y-Bacardí-580x327

Ubriacata da Bacardí, la congressista Ileana Ros-Lehtinen si è lanciata in un’offensiva pubblica contro la licenza concessa, a fine 2015, dal governo USA affinché Cubaexport registrasse, nuovamente in quel paese, il marchio cubano di rum Havana Club.

Ros-Lehtinen è prima firmataria di una lettera, siglata da altri 24 legislatori e diretta al segretario al Tesoro Steven Mnuchin e quello di Stato Rex Tillerson, che chiede la revoca della licenza. “E’ stata una decisione presa per convenienza politica che ha ignorato la legge permanente negli USA e potenzialmente ha aperto un vaso di Pandora che potrebbe vedere i titolari dei diritti di proprietà intellettuali USA soggetti a confische illegali ed ingiuste all’estero” ruggì la cosiddetta Lupa Feroce.

Notizie »

Congresso di Rifondazione Comunista rende tributo a Fidel Castro

Rifondazione-Comunista

Il decimo congresso del Partito della Rifondazione Comunista (PRC) dell’Italia rese oggi a Spoleto un tributo nella sua giornata inaugurale al leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro. I delegati ed invitati all’appuntamento fecero un minuto di silenzio in ricordo del Comandante, su proposta del segretario dell’organizzazione, Paolo Ferrero, durante la presentazione del dossier centrale.

Notizie »

Ecuador, ora zero

Elecciones-en-Ecuador-2017-580x330

L’ora arrivò: Lenin Moreno affronterà il banchiere Guillermo Lasso, in un’elezione che avrà ripercussioni regionali, indipendentemente dal risultato. Rafael Correa denunciò, molto tempo fa, prima degli analisti, politologi ed economisti della regione, il tentativo di “restaurazione conservatrice”, come lo chiamò acerbamente, che cominciava a svilupparsi in America Latina e nei Caraibi. Quindi arrivò Macri e Temer che dilapidarono il termine in pochi mesi di “nuova destra” col quale alcuni pretendevano abbellirli: svalutazione, licenziamenti e “tarifazos”, nel caso argentino, e privatizzazioni, ritagli all’investimento sociale e terziarizzazione imprenditoriale, nel caso brasiliano, conformarono il quadro di impoverimento sociale crescente in entrambi i paesi, lontano da qualunque gradualismo e vicino all’ortodossia economica che ha esatto sempre l’FMI e gli organismi multilaterali di credito sorti dopo Bretton Woods.

Notizie »

Venezuela: nessun golpe istituzionale, le azioni del TSJ sono volte a garantire lo Stato di Diritto

Venezuela

«Si avverte che che mentre persiste lo stato di oltraggio e non validità delle attuazioni dell’Assemblea Nazionale, la Corte Costituzionale garantirà che le funzioni parlamentari siano esercitate direttamente da questa Corte o da un organo da essa incaricato, al fine di garantire lo Stato di Diritto», questo passaggio della sentenza emessa dalla Sala Costituzionale del Tribunale Supremo di Giustizia chiarisce quanto sta accadendo in Venezuela dove l’Assemblea Nazionale controllata dall’opposizione si trova in stato di oltraggio per non aver ottemperato a una decisione del Tribunale Supremo di Giustizia.