Notizie »

Gli Stati Uniti annunciano nuove sanzioni unilaterali contro Cuba

cuba-minint

A pochi giorni dalla fine dell’amministrazione del presidente Donald Trump, gli Stati Uniti hanno annunciato oggi le sanzioni contro il Ministero dell’Interno (Minint) di Cuba, una delle misure unilaterali adottate recentemente contro l’isola. Senza presentare nessuna prova, il pretesto per questa azione è la presunta responsabilità del ministro di quel portafoglio, il generale Lázaro Álvarez Casas, in presunte violazioni dei diritti umani, una giustificazione che il governo degli Stati Uniti usa ripetutamente contro i paesi che non si arrendono alla loro direzione.

Notizie »

Chi sono i veri terroristi?

Cuba-bandera-lluvia-580x377

Nonostante gli restino solo 6 giorni alla Casa Bianca, il magnate di New York non ha rinunciato alla sua ossessione anti-cubana, incoraggiato dal suo Segretario di Stato, Mike Pompeo (l’ex capo della CIA), e dalle forze anti-cubane al Congresso.
Sebbene non abbia mosso un dito per affrontare con decisione la violenta epidemia della COVID-19 che stanno vivendo gli Stati Uniti – con picchi di oltre 300mila infettati e oltre 4mila morti in un giorno – Trump ha avuto il tempo di approvare diverse misure punitive contro Cuba nei soli 12 giorni trascorsi dall’inizio del gennaio del 2021.

Notizie »

Condanna decisa ed assoluta della qualificazione disonesta di Cuba come Stato patrocinatore del terrorismo

bruno-rodriguez-informe-bloqueo-cuba-2-580x373

Il Ministero di Relazioni Estere condanna nei termini più decisi ed assoluti la qualificazione disonesta di Cuba come Stato patrocinatore del terrorismo, annunciata dal governo degli Stati Uniti in un atto cinico ed ipocrita. Da mesi, si conosceva la possibilità di includere Cuba nella lista unilaterale del Dipartimento di Stato che qualifica i paesi, senza mandato o legittimità alcuna, carente di una motivazione autentica, riferita al terrorismo ed alle sue conseguenze, e come strumento di diffamazione, per applicare misure economiche coercitive contro nazioni che si rifiutino di piegarsi ai capricci dell’imperialismo statunitense.

Notizie »

Ci ha lasciato Rosa Aurora, la dolce guerriera della lotta per la liberazione dei Cinque

Rosa Aurora Freijanes

Ieri è stata una giornata di grande tristezza, ammetto di avere pianto, di aver sentito tanto dolore quando, aprendo il facebook, ho letto nella pagina di Gerardo Hernandez Nordelo: “È morta Rosa Aurora Freijanes, Rosita, che – come la guerriera che è sempre stata – ha lottato per la sua salute negli ultimi anni. Noi Cinque, le dobbiamo gran parte della nostra libertà e la ricorderemo per sempre. Riposa in pace sorella!”.

Notizie »

Chi è l’uomo con le corna che ha diretto l’attacco al Campidoglio?

jake-angeli

Il suo nome è Jake Angeli noto anche come “QAnon Shaman”. Fa parte di quel movimento che afferma, tra le altre cose, che il presidente Trump sta segretamente conducendo un’epica battaglia contro il “Deep State” statunitense, che cerca di compiere un golpe di stato contro di lui. Il movimento assicura che diversi democratici, attori e personaggi politici come Obama, Clinton e persino George Soros partecipano a questa cospirazione, dove molti di loro sono anche caratterizzati come pedofili, cannibali ed adoratori satanici.

Notizie »

Cuba ribadisce la sua disponibilità a continuare ad espandere la collaborazione con i membri dell’ALBA-TCP

Foto: @ALBATCP_Cuba

Cuba reitera la sua completa disposizione a continuare ad ampliare la collaborazione nell’area della Salute Pubblica coi membri dell’ALBA-TCP, che potrebbe incentrarsi nell’assistenza epidemiologica e nella trasmissione di esperienze acquisite nella lotta contro la COVID-19. Nella nostra nazione, abbiamo potuto ottenere risultati favorevoli con una messa a fuoco propria a livello medico, che include l’uso clinico di medicine biotecnologiche innovatrici che, ratifico, abbiamo la volontà di condividere coi paesi dell’Alleanza.

Notizie »

False analogie

Chi ha dimenticato lo sguardo di Josè Luis Tassende?

Abbiamo scoperto che paragonano l’assalto alla Caserma Moncada, a Radio Reloj e le azioni del Directorio Revolucionario durante la lotta clandestina, con gli appelli di oggi per assaltare le stazioni radio e la sede dei canali televisivi, rompere i negozi o promuovere la violenza nelle strade. Non sono sicuro se confrontare entrambi gli scenari sia una completa ignoranza della storia, un atroce opportunismo od una falsa ingenuità. Sono abbastanza convinto che sia quest’ultimo caso.

Notizie »

I Caraibi potranno sempre contare con Cuba

díaz-canel-580x386

I nostri 2048, tra medici, tecnici, infermieri, allenatori sportivi, ingegneri e professori, che attualmente collaborano in 19 paesi e nei territori dei Caraibi, mantengono la disposizione di continuare a cooperare nelle aree in cui c’è bisogno. Ci sono altre aree che hanno un gran potenziale per la cooperazione, come l’insegnamento delle lingue, sia dello spagnolo, che dell’inglese, la preparazione delle nostre nazioni per la mitigazione dei disastri naturali e la lotta al cambiamento climatico, dove abbiamo constatato degli sviluppi, per affrontare le vulnerabilità comuni come Piccoli Stati Insulari in via di Sviluppo e paesi di basse zone costiere.

Notizie »

Fidel Castro Ruz: questa scalinata universitaria è diventata sempre di più rivoluzionaria

Fidel, 27 novembre 1960, foto di Liborio Noval

La presenza di un numero maggiore di cubani nell’incontro di questa notte, significa che le commemorazioni patriottiche e rivoluzionarie, hanno sempre di più il calore del popolo. Perché? Semplicemente, perché la coscienza rivoluzionaria del popolo cresce e si fortifica. E non si tratta solamente del fatto che un numero maggiore di cubani assista quest’anno all’incontro sulla scalinata dell’università, ma bisogna tenere anche in conto che questo fatto significa, da un altro punto di vista, una sconfitta per la controrivoluzione.