Fidel riflessioni »

L’importanza morale del Classico

L'importanza morale del Classico

Cuba possiede un’eccellente Nazionale, composta da giocatori di tutta l’isola, dove ogni provincia è orgogliosa del contributo dato alla selezione cubana. Individualmente i suoi rivali possono essere alla pari, persino migliori di molti dei nostri, viste le risorse economiche e tecniche degli Stati Uniti, del Canada, del Giappone e degli altri. Ciò che distingue gli atleti cubani è la forte motivazione per i valori che rappresentano.

Fidel riflessioni »

Altre notizie sulle angosce del capitalismo

Altre notizie sulle angosce del capitalismo

“Ha ricordato che ?molti paesi emergenti si sono trasformati in vittime innocenti della crisi. L’ironia è che mentre il governo statunitense dava lezioni sulle regole e sulle istituzioni nei paesi emergenti, le sue politiche erano un totale fallimento ‘. 

Fidel riflessioni »

Le angosce del capitalismo sviluppato

Le angosce del capitalismo sviluppato

L’agenzia britannica Reuters, per nulla sospettabile d’essere anticapitalista, pubblica lo stesso giorno: “Quest’anno l’America Latina crescerà sostanzialmente di meno, colpita da una forte decelerazione, o addirittura in recessione in alcune delle sue principali economie, dopo anni di bonaccia segnati dal rialzo dei prezzi delle materie prime. 

Fidel riflessioni »

La critica giusta e costruttIVa

La critica giusta e costruttIVa

Come abbiamo potuto constatare, quel gioco sarebbe stato vinto da knockout in sette innings, con 6 home room, di cui due di Cepeda, un record nei Classici. Quello avrebbe elevato il meritato prestigio dello sport cubano.

Fidel riflessioni »

Una riunione che è valsa la pena

Una riunione che è valsa la pena

Se qualcuno prende questa sintesi e la se la mette in tasca, la legge ogni tanto o l’impara a memoria come una piccola Bibbia, sarà meglio informato su ciò che succede nel mondo del 99% della popolazione, dove il cittadino vive assediato da centinaia d’annunci pubblicitari e saturato da migliaia d’ore di notizie, romanzi e film con storie vere o false. 

Fidel riflessioni »

Quello che ho raccontato su Pichirilo

Quello che ho raccontato su Pichirilo

Purtroppo quello che conosco su Pichirilo è di grande interesse umano, ma poco, il ché esige di chi scriva su lui un speciale sforzo per riunire i dati pertinenti sulla personalità che in un breve periodo della sua vita ho conosciuto.

Fidel riflessioni »

Il mio incontro con Zelaya

Il mio incontro con Zelaya

Improvvisamente ricorda con orgoglio la cultura del popolo maya. Mi racconta che il calcolo degli anni di quella cultura era più esatto di quello del cristianesimo occidentale. “Il mondo attuale utilizza il sistema decimale, i maya possedevano un sistema ventesimale, due volte più esatto”. Era veramente la prima volta in vita mia che avevo ascoltato questo dettaglio, il vantaggio d’utilizzare due più zero invece di uno più zero.

Fidel riflessioni »

Il mio incontro con Leonel Fernández, Presidente della Repubblica Dominicana.

 Il mio incontro con Leonel Fernández, Presidente della Repubblica Dominicana.

L’ho conosciuto nella Repubblica Dominicana quando l’hanno eletto Presidente per la prima volta. È stato con me particolarmente rispettoso. Ha parlato dei suoi primi sforzi per incrementare la capacità di generare elettricità con un consumo molto più basso di fuel oil, il cui prezzo cresceva rapidamente.  

Fidel riflessioni »

HEALTHY CHANGES IN THE COUNCIL OF MINISTERS

HEALTHY CHANGES IN THE COUNCIL OF MINISTERS

I nuovi ministri appena nominati sono stati consultati con me, nonostante nessuna norma obbliga coloro che li hanno proposti a questa condotta, dato che ho rinunciato da tempo alle prerogative del potere. Hanno semplicemente agito come autentici rivoluzionari che possiedono in sé stessi la lealtà ai principi.

Fidel riflessioni »

Il colmo del ridicolo

Il colmo del ridicolo

Tutta la giornata del 15 sarò a seguire le notizie sul Referendum
Popolare che deve dire sì o no al diritto del leader bolivariano Hugo
Chávez Frías di candidarsi ancora una volta alla presidenza della 
sorella Repubblica  Bolivariana del Venezuela