Notizie »

Arriva il Papa a L’Avana per continuare la visita apostolica a Cuba

Il Papa Benedetto XVI è ricevuto dal Cardinale Jaime Lucas Ortega Alamino, Arcivescovo de L'Avana, nell'aeroporto internazionale Josè Martì, a L'Avana, Cuba il 27 marzo 2012. AIN FOTO/MARCELINO VAZQUEZ HERNANDEZ

Il Papa Benedetto XVI è ricevuto dal Cardinale Jaime Lucas Ortega Alamino, Arcivescovo de L'Avana, nell'aeroporto internazionale Josè Martì, a L'Avana, Cuba il 27 marzo 2012. AIN FOTO/MARCELINO VAZQUEZ HERNANDEZ

Il Papa Benedetto XVI arrivò oggi a questa capitale proveniente da Santiago di Cuba nel secondo giorno della sua visita apostolica sull’isola.

Al filo del mezzogiorno, il Sommo Pontefice approdò a bordo di un aeroplano dell’Alitalia all’Aeroporto Internazionale Josè Martì, dove è stato ricevuto dalle autorità della Chiesa Cattolica.

Benedetto XVI compierà qui un’ampia agenda che include incontri col presidente cubano, Raul Castro, e vari vescovi, leader religiosi ed altre personalità.

Per domani, alla 09:00 ora locale (14:00 GMT) Sua Santità officerà una messa nella Piazza della Rivoluzione Josè Martì, dove si aspetta una presenza di massa.

Il Papa ha terminato il suo programma a Santiago di Cuba con la visita al Santuario della Vergine della Caridad del Cobre.

In questa provincia, ubicata a circa 900 chilometri ad est della capitale, il Santo Padre offrì un’eucaristia alla quale hanno partecipato più di 200 mila persone.

Offrendo un riassunto della prima giornata di Benedetto XVI sull’isola, il portavoce del Vaticano, Federico Lombardi, ha sottolineato la calorosa e giubilante accoglienza dispensata al Sommo Pontefice dalla popolazione della seconda maggiore provincia di questo paese.

Il Papa realizza il suo viaggio apostolico numero 23, il secondo in America latina dopo quello realizzato in Brasile nel 2007.

Il suo soggiorno si incornicia nell’Anno Giubilare per il 400° anniversario dell’immagine della Vergine della Caridad del Cobre, patrona di Cuba.

Per la seconda volta l’isola riceve un Vescovo di Roma, la prima volta è stato Giovanni Paolo II nel 1998.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*