Articoli su Julian Assange

Notizie »

Assange riconosce che ha deciso di chiedere asilo politico all’Ecuador dopo una “visita sospetta”

assange1

In un’intervista concessa alla Corporazione di Radiodiffusione dell’Australia, ha raccontato che aveva deciso di cercare asilo politico in Ecuador e trasferirsi nella sua Ambasciata dopo che un ufficiale arrivasse senza previo avviso per mettergli un secondo braccialetto elettronico alla sua gamba. Il dispositivo ha la funzione di controllare i suoi movimenti mentre rimane sotto arresti domiciliari a Londra dalla fine del 2010 senza che gli siano presentate accuse ufficiali.

Notizie »

Oggi scade il tempo per l’estradizione di Assange in Svezia

assange

Oggi, 7 luglio, scade il termine per estradare Julian Assange in Svezia. Incominciando a pubblicare questa settimana quasi 2,5 milioni di documenti segreti sulla Siria, Assange, che ancora rimane nell’ambasciata dell’Ecuador, mostrò ai suoi avversari che neanche accantonato lo potranno far tacere con l’attività rivelatrice della sua ‘creazione ‘, WikiLeaks.

Notizie »

Assange discute con Noam Chomsky e Tariq Ali le ripercussioni della “primavera araba”

Julian Assange

Assange analizzerà le molle, lo sviluppo e le possibili conseguenze dell’onda mondiale di proteste iniziata con la “primavera araba” con due intellettuali di fama mondiale. Entrambi gli invitati, chiari nella loro esposizione, riveleranno le loro impressioni sul sistema di controllo del pianeta.

Notizie »

Esperto considera che gli USA perseguiranno Assange in qualunque paese dove si trovi

rafael-correa-julian-assange

“Washington perseguirà Julian Assange se non è estradato negli USA”, assicura a Russia Today l’analista politico Jorge Capelan. L’esperto sottolinea che Svezia che reclama la consegna di Assange per delitti sessuali che il fondatore di WikiLeaks nega assolutamente, è politicamente un paese dipendente dagli USA, per questo che è evidente che l’estradizione a questo paese europeo può portare all’estradizione nel paese nordamericano.

Notizie »

Correa vigile sul pericolo di morte per Julian Assange

rafael-correa-julian-assange

Ecuador difende il diritto alla vita; bisogna vedere se esiste un pericolo di morte per Julian Assange nei casi giudiziali che affronta, ha assicurato oggi il presidente ecuadoriano, Rafael Correa, in un’intervista pubblicata dalla catena BBC Mundo. Spiegando che da questo tema dipende la decisione del suo paese di accettare il sollecito di asilo del giornalista australiano, il leader sud-americano affermò che potrà essere condannato alla pena capitale negli Stati Uniti per questa classe di delitti.

Notizie »

L’Australia offrirà aiuto consolare a Julian Assange

Julian Assange

Il primo ministro dell’Australia, Julia Gillard, ha assicurato oggi che offrirà tutto l’aiuto consolare possibile al fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, rifugiato nell’ambasciata dell’Ecuador nel Regno Unito, per evitare di essere estradato in Svezia.

Notizie »

L’Ecuador studia la richiesta di asilo di Julian Assange

Julian Assange

Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, ha spedito una lettera al presidente Rafael Correa, nella quale afferma di sollecitare asilo politico perché si considera un perseguito, ha confermato oggi il cancelliere della nazione sud-americana, Ricardo Patiño.

Notizie »

Wikileaks, crimini di guerra ed il principio Pinochet

Il simbolo di Wikileaks

Questa settimana, gli sforzi realizzati dal fondatore di Wikileaks, Julian Assange, per evitare la sua estradizione in Svezia hanno ricevuto un duro colpo. La Corte Suprema della Gran Bretagna ratificò l’ordine di detenzione che era stato dettato contro di lui nel dicembre del 2010. Dopo annunciare una decisione divisa di 5 contro 2, i magistrati sorpresero molti specialisti in questioni giuridiche a concedere ad Assange la possibilità di ricorrere in appello la sua sentenza.

Notizie »

Rafael Correa ha concesso un’intervista ad Assange

Foto: EFE/AFP

Il presidente ecuadoriano, Rafael Correa, ha concesso un’intervista al fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, che “è stato perseguito, calunniato, linciato mediaticamente” per le rivelazioni fatte attraverso la sua pagina web, come ha affermato il presidente.

Notizie »

Julian Assange torna a sfidare l’Occidente con un’intervista al leader di Hezbollah

julian-assange-hezbola

Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, ritornò oggi al centro della polemica debuttando come presentatore di una televisione russa con la prima intervista che ha concesso in sei anni il leader di Hezbollah, considerato un terrorista per Occidente.