Articoli su Julian Assange

Notizie »

Chelsea Manning potrebbe restare fino a 18 anni in prigione per non testimoniare contro Assange

Chelsea Manning davanti al tribunale federale di Alexandria, USA, il 16 maggio 2019. Foto: AP.

Anthony J. Trenga, giudice di un tribunale federale di Alexandria in Virginia, Stati Uniti, ha confermato questo lunedì che Chelsea Manning, che rimane imprigionata da marzo per rifiutarsi di testimoniare sulle sue relazioni col fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, potrebbe ricevere fino a 18 anni di prigione per non volere comparire davanti alla gran giuria.

Notizie »

Il mio amico Julian Assange

julianassange

Nel 2012, l’anno in cui sono arrivata a Londra come ambasciatrice, Julian Assange ha ottenuto l’asilo diplomatico dall’Ecuador e si è installato nell’ambasciata in Hans Crescent street. Quel giorno l’ambasciata è stata circondata da auto della polizia britannica e alcuni agenti spingevano per entrare. Il mio primo riflesso è stato quello di mandare un vassoio di “empanadas” ed “alfoajores” per alliviare il lavoro dell’ambasciatrice Ana Alban. Insieme abbiamo organizzato per i giorni successivi una riunione di ambasciatori latinoamericani per seguire dalla sede diplomatica dell’Ecuador la sessione dell’OSA dove si discuteva dell’asilo di Assange.
Ci siamo seduti, per la prima volta, intorno a questo tavolo scuro, in un sala austera. Subito, discretamente, come tutti ci aspettavamo, è entrato Julian Assange. Era già una leggenda.

Notizie »

Guillaume Long: la consegna di Julian Assange è una vergogna nazionale ed un errore storico per Ecuador

Assange-arrestato

Guillaume Long, ex ministro di Relazioni Esteriori in Ecuador nel governo di Rafael Correa, pubblica nelle reti sociali quattro punti chiave per capire le violazioni del Diritto Internazionale commesse dallo stato dell’Ecuador

Notizie »

Ecuador, Rafael Correa: “Assange è già stato consegnato agli Stati Uniti”

CorreaAssange

L’ex presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, ha denunciato il grave peggioramento dello stato di salute dal fondatore di Wikileaks, e giornalista, Julian Assange. Correa ha evidenziato che la circostanza non è casuale, ma parte di un accordo tra il suo successore, Lenin Moreno, e il governo degli Stati Uniti, con la scopo di giungere alla conclusione che vede protagonista il giornalista australiano. Visto che gli Stati Uniti che cercano in tutti i modi di catturarlo.

Notizie »

L’appello di Oliver Stone e Noam Chomsky per la libertà d’espressione di Assange

Julian Assange

Rivolgiamo un appello al Governo dell’Ecuador affinché permetta a Julian Assange il suo diritto alla libertà di espressione. Se mai c’è stato un momento in cui risultava chiaro che il caso di Julian Assange non è mai stato solo un caso legale, ma una battaglia per la protezione dei diritti umani fondamentali, è questo.

Notizie »

Ecuador, ora zero

Elecciones-en-Ecuador-2017-580x330

L’ora arrivò: Lenin Moreno affronterà il banchiere Guillermo Lasso, in un’elezione che avrà ripercussioni regionali, indipendentemente dal risultato. Rafael Correa denunciò, molto tempo fa, prima degli analisti, politologi ed economisti della regione, il tentativo di “restaurazione conservatrice”, come lo chiamò acerbamente, che cominciava a svilupparsi in America Latina e nei Caraibi. Quindi arrivò Macri e Temer che dilapidarono il termine in pochi mesi di “nuova destra” col quale alcuni pretendevano abbellirli: svalutazione, licenziamenti e “tarifazos”, nel caso argentino, e privatizzazioni, ritagli all’investimento sociale e terziarizzazione imprenditoriale, nel caso brasiliano, conformarono il quadro di impoverimento sociale crescente in entrambi i paesi, lontano da qualunque gradualismo e vicino all’ortodossia economica che ha esatto sempre l’FMI e gli organismi multilaterali di credito sorti dopo Bretton Woods.

Notizie »

Ecuador rinnova l’impegno di proteggere la vita di Julian Assange

julianassange1

Il governo dell’Ecuador reiterò oggi il suo compromesso di proteggere la vita e l’integrità fisica di Julian Assange, programmatore australiano ospitato nella sede diplomatica di Quito a Londra da più di quattro anni. Attraverso un comunicato ufficiale, l’ambasciata ecuadoriana nel Regno Unito manifestò preoccupazione per il responso inadeguato delle autorità britanniche che non risposero con celerità davanti ad un tentativo di accesso senza permesso all’immobile, fatto che costituisce un incidente di estrema gravità.

Notizie »

Assange: pubblicheremo molte altre informazioni sulla campagna della Clinton

assange.clinton

Il fondatore del portale di filtrazioni Wikileaks, Julian Assange, informò che c’è ancora molto materiale da rivelare sulla campagna della candidata democratica alla presidenza degli Stati Uniti, Hillary Clinton ed assicurò che prossimamente questi dati saranno pubblicati. “Abbiamo ancora molto materiale relazionato con la campagna di Hillary Clinton”, disse l’anche giornalista australiano in un’intervista televisiva.

Notizie »

Wikileaks pubblicò registrazioni che accusano la polizia svedese di preparare le accuse contro Assange

Il portale Wikileaks ha pubblicato questo giovedì alcuni documenti sui quali assicurano che le registrazioni telefoniche della donna che accusa di molestie sessuali il suo fondatore, Julian Assange, dimostrano che lei non voleva fare nessun tipo di denuncia contro Assange e che “è stata la polizia che preparò le accuse” contro il giornalista. Le registrazioni telefoniche della giovane raccolte da Wikileaks svelano anche che questa si sorprese quando la polizia arrestò Julian Assange “perché voleva solo fargli un test.”

Notizie »

Due anni dopo, Julian Assange continua ad essere un prigioniero del processo

Ricardo Patiño (dx) e Julian Assange (sx)

L’Ecuador è compromesso a proteggere le persone che sono oggetto di persecuzione politica. Due anni fa, dopo una profonda investigazione e revisione dei nostri obblighi legali, abbiamo deciso di dare asilo politico a Julian Assange”, così afferma il Ministro di Relazioni Estere e Mobilità Umana, Ricardo Patiño, nel suo articolo di opinione pubblicato il 18 agosto nel giornale britannico The Guardian.