Notizie »

Trump continua nell’Iowa la sua cantilena anticubana

trump-en-su-mitin-en-iowa

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, promise questo mercoledì di combattere contro la “tirannia del comunismo” che si applica nell’isola di Cuba, secondo lui. “Gli Stati Uniti combatteranno contro la tirannia del comunismo”, dichiarò in un discorso davanti ai suoi seguaci nello stato dell’Iowa.

Notizie »

«Trump? Una scimmia con il coltello». Rafael Correa sul presidente degli Stati Uniti

Rafael-Correa-Cumbre-Mundial-de-los-Pueblos-580x330

«Trump è una disgrazia – denuncia il leader politico ecuadoriano – non capisce niente. È in carica da poco tempo (come presidente) ma già è uscito con la costruzione del muro al confine con il Messico, ha ritirato il suo paese dall’Accordo di Parigi, cancellato i progressi compiuti con Cuba per l’eliminazione del bloqueo. Si tratta di un tipo assolutamente pericoloso, una scimmia con il coltello, un tipo impreparato e molto elementare che sta dirigendo la più grande potenza della storia dell’umanità», queste le forti parole di Correa pronunciate ai microfoni della radio statale boliviana.

Notizie »

Bruno Rodriguez a RT: “Trump ha incolpato Cuba praticamente di tutti i mali del pianeta”

Bruno-Rodríguez-Parrilla-en-entrevista-con-la-cadena-Russia-Today-1-580x330

Il cancelliere cubano, Bruno Rodriguez Parrilla, ha concesso un’intervista alla catena televisiva Russia Today nella quale si riferì al discorso pronunciato venerdì scorso dal mandatario nordamericano Donald Trump in Florida. Nelle sue parole, il diplomatico cubano ha insistito che si tratta di una politica “tipica della Guerra Fredda in un mondo che oggi è molto diverso” e che quello che sta facendo Trump è “replicare quello che hanno fatto dieci presidenti prima di lui”.

Notizie »

Il padre del violinista che Trump esaltò è stato uno degli assassini di Frank Pais

Il corpo di Frank Pais

L’amministratore dell’impero ha voluto manipolare i cuori, nel suo annuncio della sua politica errata verso Cuba, evocando un padre giustiziato dai rivoluzionari ed un figlio che affrontò il “regime” suonando il “The Star Spangled Banner.” Questo ragazzo, ha detto Trump, oggi è un famoso musicista nelle terre del Nord, della “libertà”. L’ “eroico” Luis rispose alla sua esaltazione eseguendo un’orrenda e stonata versione dell’inno statunitense, in chiara dimostrazione di quale Patria difendono quelli che erano riuniti nel Teatro Manuel Artime ne Little Havana.

Notizie »

Cuba difende il diritto di dare asilo ai lottatori per i diritti civili

Bruno rodriguez

Il cancelliere di Cuba, Bruno Rodriguez, ha difeso oggi a Vienna il diritto del suo paese a concedere asilo politico a lottatori per i diritti civili statunitensi, e chiarì che quelle persone non saranno restituite agli Stati Uniti. “In uso della legge nazionale e del diritto internazionale, e della tradizione latinoamericana, Cuba ha concesso asilo politico o rifugio a lottatori per i diritti civili negli Stati Uniti”, assicurò Rodriguez in una conferenza stampa offerta nella capitale austriaca.

Notizie »

“Cuba sì, bloqueo no”, dicono manifestanti a Trump a Miami

trump

Gruppi di manifestanti che si oppongono alla decisione del presidente Donald Trump di cancellare varie misure dell’avvicinamento a Cuba protestano oggi in questa città dello stato meridionale della Florida. “Cuba sì, bloqueo no”, è uno dei messaggi che gridano i partecipanti in una protesta chiamata Hands off Cuba (Mani fuori da Cuba) che si sviluppa nelle vicinanze del teatro dove è presente il mandatario per realizzare il suo annuncio sul tema.

Notizie »

Somministrano droga a giovani pagati dalla destra venezuelana

Josè Castillo

Giovani sovvenzionati dall’opposizione venezuelana per l’esecuzione di azioni violente consumano Captagon, una droga simile a quella ingerita dai combattenti del gruppo terrorista Isis, denunciò oggi qui il generale di Brigata José Castillo. Il presidente dell’Ufficio Nazionale Antidroga informò che prove cliniche confermarono la presenza dell’anfetamina in detenuti durante i tumulti sulle strade che finanziano ed organizzano leader della destra.

Notizie »

Che Guevara, versioni dell’eroe

Ernesto Che Guevara

Il Che del 1967 è la versione ultima dell’eroe. Lo sa. Lo sa Fidel che ha letto due anni prima la lettera di addio dove Guevara lasciò una “frase” fulminante: “un giorno sono passati domandando chi dovevano avvisare in caso di morte e la possibilità reale del fatto ci ha colpito tutti.” Più tardi, finiscono le sue peregrinazioni, e precisamente cento diciassette giorni dopo. L’eroe sa che l’unica forma di sopravvivere è stare in movimento eterno, diventare un essere ciclico. “Oggi comincia una nuova tappa”, il primo discorso del suo diario in Bolivia -il 7 novembre 1966 – sarebbe potuta essere, anche, l’ultima.

Notizie »

Arrestano i responsabili dei fatti vandalici nello stato Miranda

Venezuela-ataque-TSJ

Forze della Polizia del Venezuela catturarono 24 persone coinvolte negli attacchi vandalici contro la Direzione della Magistratura della Corte Suprema di Giustizia, il Ministero per Habitat ed Abitazione e la sede della Banca Provinciale, a Chacao. L’operativo, dove hanno partecipato unità congiunte della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB) e la Polizia Nazionale Bolivariana (PNL), fu confermato ieri sera dal ministro venezuelano per Relazioni Interne, Giustizia e Pace, Nestor Reverol, attraverso la rete sociale di Twitter.

Notizie »

Venezuela sollecita mediazione del papa per proteggere i bambini

Papa-Venezuela

Il governo venezuelano consegnò oggi il sollecito formale diretto al papa Francesco affinché interceda presso l’opposizione in vista di proteggere i diritti dei bambini utilizzati nelle azioni violente. Nella lettera consegnata nelle mani del Nunzio Apostolico dal ministro di Comunicazione ed Informazione, Ernesto Villegas, il presidente Nicolas Maduro ha chiesto la mediazione del Sommo Pontefice affinché l’opposizione smetta di utilizzare i minorenni in azioni terroriste.