Notizie »

Gratitudine, parola chiave nella visita di Rafael Correa a Santiago di Cuba

Foto: Miguel Rubiera/ ACN

Gratitudine risultò essere la parola più pronunciata durante poco più di 12 ore che durò la visita a Santiago di Cuba del presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, iniziando il suo soggiorno ufficiale nel paese. Le espressioni di gratitudine sono state mutue, tanto del mandatario latinoamericano a questa terra eroica per la sua ispirazione e protagonismo nella Rivoluzione cubana, come degli abitanti di Santiago agli ecuadoriani per il loro aiuto solidale, dopo il passaggio dell’uragano Sandy in ottobre del 2012.

Notizie »

Maduro annuncia cattura dei capi delle bande armate in Venezuela

nicolas-maduro-venezuela-580x330

Il presidente venezuelano, Nicolas Maduro, confermò oggi che sono stati arrestati quattro capi delle bande armate che operano all’est di Caracas, vincolate alle proteste violente che organizza l’estrema destra oppositrice in questa nazione sud-americana. Maduro precisò che furono anche sequestrate armi e bombe, usate da questi gruppi criminali organizzati per realizzare atti vandalici che cercano di destabilizzare la società venezuelana.

Notizie »

Vandalismo dell’opposizione venezuelana provoca quattro morti

Foto: @galindojorgemij/ Twitter.

Un totale di quattro persone sono morte e varie risultarono ferite questo martedì in eventi associati alle proteste oppositrici in Venezuela, informò il ministro degli Interni del Venezuela, Nestor Reverol. Uno dei morti è Angel Enrique Moreira Gonzalez, di 28 anni, che gettò la sua motocicletta contro un altro veicolo dopo aver deviato il suo cammino per colpa di una barricata sistemata da gruppi vandalici, nell’autostrada Padros del Este, nello stato Miranda.

Notizie »

Tutto quello che devi sapere sull’Assemblea Costituente in Venezuela

Assemblea

«Convoco il potere costituente originario del popolo, è il momento, questo è il cammino. Non ci hanno lasciato alternative», ha dichiarato il presidente Nicolás Maduro. La possibilità di una Costituente, già ventilata qualche settimana fa, si è concretizzata nel corso della massiccia mobilitazione del chavismo per la Festa dei Lavoratori nel centro di Caracas. In parallelo, l’opposizione ha organizzato un’altra giornata di proteste contro il presidente, cercando di giungere – senza permesso e senza successo – fino alla sede del Tribunale Supremo di Giustizia (TSJ), ubicata nella stessa zona dove si trovava la marcia pro-governativa.

Notizie »

Tutta Cuba celebra il 1º Maggio

1ro-de-Mayo-dia-de-los-trabajadores-580x321

Alle 7:30 a.m. cominciò l’atto di celebrazione del Giorno Internazionale dei Lavoratori nella Piazza della Rivoluzione Josè Martì. Mezz’ora prima, già a Santiago di Cuba avevano dato inizio alle attività. Nella Piazza de L’Avana si trovava il presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Generale dell’Esercito Raul Castro Ruz. Il leader cubano è stato accompagnato dal primo vicepresidente Miguel Diaz-Canel, il presidente della Seychelles, Danny Faure, il segretario generale della Federazione Sindacale Mondiale, George Mavrikos; tra le altre personalità.

Notizie »

Venezuela consegna lettera di ritiro ad Almagro

Carmen Luisa Velásquez, ambasciatrice interina del Venezuela presso l'OSA, consegna a Luis Almagro la lettera di ritiro del Venezuela presso l'OSA. Washington D.C.. Foto: Juan Manuel Herrera/OSA

La Repubblica Bolivariana del Venezuela ha consegnato, questo venerdì, al Segretariato Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) la denuncia della Carta dell’Organizzazione, nome dato alla procedura per iniziare, ufficialmente, il suo ritiro dall’istituzione, iter durerà 24 mesi. Così ha reso noto la rappresentante permanente del Venezuela all’OSA, Carmen Luisa Velásquez.

Notizie »

Rappresentante del Venezuela presso l’OSA: “Arrivò il momento in cui dobbiamo andarcene”

Samuel Moncada

Samuel Moncada, rappresentante permanente del Venezuela presso l’Organizzazione degli Stati Americani (OEA), ha confermato oggi la decisione di iniziare il ritiro ufficiale del suo paese dall’organismo regionale. “Non ritorneremo mai più all’OSA, questo è un passo storico del Venezuela”, ha detto Moncada davanti alla stampa. Indicò che il suo paese fu un membro fondatore dell’OSA, ma “arrivò il momento in cui dobbiamo andarcene” per la difesa della sovranità e dell’indipendenza della nazione.

Notizie »

Venezuela ha rotto le catene della Dottrina Monroe, afferma cancelliera

Delcy Rodriguez

L’affermazione della titolare si produce commentando l’uscita del suo paese dall’Organizzazione degli Stati Americani (OSA). “Abbiamo rotto le catene storiche, con la Dottrina Monroe ed il suo espansionismo”, puntualizzò. “Il popolo venezuelano celebra la decisione storica presa dal presidente Nicolas Maduro ed oggi abbiamo incominciato la giornata più indipendenti e più liberi, dopo questa azione e continueremo col progetto bolivariano”, sottolineò Rodriguez.

Notizie »

Gli USA provano missile intercontinentale in mezzo alle tensioni belliche

misil-balistico

Gli Stati Uniti hanno provato oggi un missile intercontinentale capace di trasportare testate nucleari, fatto criticato da gruppi pacifisti che esigono abbassare le tensioni ed evitare qualsiasi atto che provochi l’esplosione di un conflitto atomico. In questo senso Nuclear Age Peace Foundation, un’organizzazione senza fini di lucro con sede nello stato della California, denunciò il lancio ed allertò sulle crescenti tensioni militari tra Washington e la Repubblica Popolare Democratica della Corea (RPDC).

Notizie »

Governo del Venezuela sollecita riunione straordinaria della CELAC

Delcy Rodriguez

Venezuela sollecitò oggi una riunione straordinaria dei cancellieri dei paesi membri della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (Celac), per denunciare le manovre destabilizzanti dei settori più reazionari dell’estrema destra venezuelana. In un messaggio trasmesso attraverso la rete sociale di Twitter, la cancelliera venezuelana, Delcy Rodriguez, confermò che il suo governo sollecitò la riunione con carattere urgente, attraverso una lettera inviata al ministro di Relazioni Estere del Salvador, paese che ha in questo momento la presidenza pro-tempore dell’organismo regionale.