Notizie »

La destra cerca di dare un golpe in Venezuela, afferma sindaco socialista

jorge-rodriguez-gomez

Il sindaco del municipio Libertador, di questa capitale, Jorge Rodriguez, denunciò che l’opposizione venezuelana con l’appoggio della destra internazionale, riprese negli ultimi mesi azioni con cui pretende dare un golpe soffice contro Venezuela. Durante la trasmissione ieri sera del programma La Politica sul Divano che trasmette Venezuelana di Televisione, Rodriguez assicurò che il tentativo di approvare in forma illegale un documento interventista contro Venezuela nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), è una dimostrazione dei nuovi piani della destra internazionale.

Notizie »

Con l’alito di Bacardí, la canea è attivata

Ileana-Ros-y-Bacardí-580x327

Ubriacata da Bacardí, la congressista Ileana Ros-Lehtinen si è lanciata in un’offensiva pubblica contro la licenza concessa, a fine 2015, dal governo USA affinché Cubaexport registrasse, nuovamente in quel paese, il marchio cubano di rum Havana Club.

Ros-Lehtinen è prima firmataria di una lettera, siglata da altri 24 legislatori e diretta al segretario al Tesoro Steven Mnuchin e quello di Stato Rex Tillerson, che chiede la revoca della licenza. “E’ stata una decisione presa per convenienza politica che ha ignorato la legge permanente negli USA e potenzialmente ha aperto un vaso di Pandora che potrebbe vedere i titolari dei diritti di proprietà intellettuali USA soggetti a confische illegali ed ingiuste all’estero” ruggì la cosiddetta Lupa Feroce.

Notizie »

Congresso di Rifondazione Comunista rende tributo a Fidel Castro

Rifondazione-Comunista

Il decimo congresso del Partito della Rifondazione Comunista (PRC) dell’Italia rese oggi a Spoleto un tributo nella sua giornata inaugurale al leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro. I delegati ed invitati all’appuntamento fecero un minuto di silenzio in ricordo del Comandante, su proposta del segretario dell’organizzazione, Paolo Ferrero, durante la presentazione del dossier centrale.

Notizie »

Ecuador, ora zero

Elecciones-en-Ecuador-2017-580x330

L’ora arrivò: Lenin Moreno affronterà il banchiere Guillermo Lasso, in un’elezione che avrà ripercussioni regionali, indipendentemente dal risultato. Rafael Correa denunciò, molto tempo fa, prima degli analisti, politologi ed economisti della regione, il tentativo di “restaurazione conservatrice”, come lo chiamò acerbamente, che cominciava a svilupparsi in America Latina e nei Caraibi. Quindi arrivò Macri e Temer che dilapidarono il termine in pochi mesi di “nuova destra” col quale alcuni pretendevano abbellirli: svalutazione, licenziamenti e “tarifazos”, nel caso argentino, e privatizzazioni, ritagli all’investimento sociale e terziarizzazione imprenditoriale, nel caso brasiliano, conformarono il quadro di impoverimento sociale crescente in entrambi i paesi, lontano da qualunque gradualismo e vicino all’ortodossia economica che ha esatto sempre l’FMI e gli organismi multilaterali di credito sorti dopo Bretton Woods.

Notizie »

Venezuela: nessun golpe istituzionale, le azioni del TSJ sono volte a garantire lo Stato di Diritto

Venezuela

«Si avverte che che mentre persiste lo stato di oltraggio e non validità delle attuazioni dell’Assemblea Nazionale, la Corte Costituzionale garantirà che le funzioni parlamentari siano esercitate direttamente da questa Corte o da un organo da essa incaricato, al fine di garantire lo Stato di Diritto», questo passaggio della sentenza emessa dalla Sala Costituzionale del Tribunale Supremo di Giustizia chiarisce quanto sta accadendo in Venezuela dove l’Assemblea Nazionale controllata dall’opposizione si trova in stato di oltraggio per non aver ottemperato a una decisione del Tribunale Supremo di Giustizia.

Notizie »

Nicolas Maduro sottolinea la vittoria del Venezuela all’OSA

Nicolas Maduro

“Abbiamo ottenuto una gran vittoria, né si approvò la Carta Democratica Interamericana, né si approvò il comunicato infame della coalizione di paesi con un governo di destra, abbiamo sconfitto la cancelleria messicana e la destra venezuelana”, affermò oggi il presidente venezuelano, Nicolas Maduro. Il mandatario assicurò che quanto accaduto questo martedì nella sede dell’Organizzazione degli Stati Americani (OEA) è stata una gran vittoria del Venezuela contro le pretese interventiste promosse dal segretario generale di questa organizzazione continentale, Luis Almagro, gli Stati Uniti e vari governi di destra latinoamericani.

Notizie »

Venezuela denuncia minacce degli Stati Uniti contro i paesi latinoamericani

Diosdado Cabello

Il vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), Diosdado Cabello, accusò oggi il senatore statunitense Marco Rubio, di minacciare Repubblica Dominicana, Haiti e Salvador affinché non appoggino Venezuela nell’OSA. Lunedì scorso, il congressista della Florida -di origine cubana – lanciò una forte avvertenza contro queste tre nazioni latinoamericane, di fronte alla votazione sul Venezuela nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), indicando che “sarà difficile difendere la quota degli aiuti statunitensi che ricevono dai previsti ritagli nel preventivo se loro, per reciprocità, non difendono la democrazia nella regione”.

Notizie »

Venezuela sollecita sospendere la sessione straordinaria dell’OSA

Delcy Rodriguez

Il Governo del Venezuela ha esatto oggi la sospensione della sessione straordinaria dell’OSA, convocata per il 28 marzo, su richiesta di 18 paesi, considerandola illegale secondo gli statuti del forum regionale. C’è in corso un tallonamento contro Venezuela diretto dagli Stati Uniti attraverso l’occupante della Segreteria Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, assicura un comunicato pubblicato dalla cancelliera della nazione sud-americana, Delcy Rodriguez, nel suo account della rete sociale Twitter.

Notizie »

Lombardia-Las Tunas: un abbraccio di 20 anni

AAIC

Il 27 marzo non è più un giorno qualunque per una regione del nord dell’Italia e questa provincia dell’oriente cubano. Vent’anni fa Lombardia e Las Tunas hanno firmato ufficialmente il loro gemellaggio, evento che rappresentò solo l’inizio di un vincolo fecondo, che sorpassa i semplici contatti bilaterali. Gli antecedenti tuttavia, si ubicano nell’estate del 1995. Sergio Nessi, attivista italiano della solidarietà con Cuba arrivò sull’isola caraibica con un’importante donazione di medicine. Lui lo ricorda così: “Carlos Tristà, che era il responsabile dell’Italia nell’Istituto Cubano di Amicizia coi Popoli (ICAP) mi propose di andare a Las Tunas. Ci sono andato ed ho conosciuto Georgina (l’allora delegata dell’ICAP nel territorio) che mi ha fatto da guida; visitai l’ospedale Ernesto Guevara ed altri luoghi.

Notizie »

Risaltano apporto dei medici laureati a Cuba nelle comunità degli USA

CUBA-ELAM1

Il progetto di Cooperazione di Educazione Medica con Cuba (Medicc) ha sottolineato che i laureati nordamericani della Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM) permettono oggi di migliorare l’equità sanitaria nelle comunità degli Stati Uniti. L’organizzazione senza fini di lucro, con sede in California, si congratulò in un comunicato con i laureati del centro educativo creato a Cuba nel 1999, che furono scelti dal Programma Nazionale di Assegnazione di Residenze in differenti stati nordamericani.