Notizie »

Lula: non scambierò la mia dignità per la mia libertà

carta Lula

In Brasile si gioca una partita chiave per gli equilibri internazionali, oltre che per il futuro di più di 200 milioni di brasiliani. L’incendio dell’Amazzonia e un modello di sviluppo feroce e predatorio, l’influenza delle Chiese evangeliche, l’asservimento agli USA sono il portato dei primi 9 mesi della presidenza Bolsonaro

Notizie »

Giornate della cultura cubana in Italia, dedicate ai 500 anni de L’Avana

Instituto-Superior-de-Arte-580x329

Dal 3 al 31 ottobre prossimi si realizzeranno le Giornate della Cultura Cubana in varie città d’Italia, organizzate dall’Ambasciata dell’isola in questo paese, e dedicate al 500º anniversario della fondazione de L’Avana, che conta con una significativa impronta culturale ed artistica italiana

Notizie »

Trump resuscita il TIAR

OEA-580x335

Consumata la leadership del fantoccio Juan Guaidò e finita la tappa della macchinazione del golpe di Stato contro il governo costituzionale e legittimo di Nicolas Maduro, lo scorso 11 settembre l’amministrazione Trump ha deciso di iniziare una nuova fase della sua politica di cambiamento di regime in Venezuela, e con appoggio del Brasile ha usato Colombia per attivare il Trattato Interamericano di Assistenza Reciproca (TIAR) nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA).

Notizie »

Cuba non è paralizzata, contiamo con una strategia

segunda-comparecencia-especial-de-diaz-canel-en-la-mesa-situacion-energetica-580x321

Per il secondo giorno consecutivo, il presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Diaz-Canel, ha partecipato nella Mesa Redonda per continuare ad informare il popolo sulle misure che adotta il paese davanti ai problemi della disponibilità di alcuni combustibili che provoca la nuova scalata di sanzioni dell’Amministrazione Trump, che ora minaccia e ricatta le aziende e le navi che trasportano petrolio a Cuba, nel suo affanno di inasprire il bloqueo contro l’Isola.

Notizie »

L’odio ed il cinismo della Casa Bianca contro Cuba e contro i cubani

bloqueo-contra-cuba-cartel-cuba

Le nuove misure annunciate contro Cuba e contro i cubani, venerdì scorso, dal Segretario del Tesoro statunitense, Steven Mnuchin, sono la prova dell’odio viscerale dei governi di quella nazione contro la nostra e dell’enorme cinismo che domina nella politica imperiale.

Notizie »

Che cosa è pensare come paese?

pensar-como-pais-580x386

Una nazione è una famiglia di grandi dimensioni, i cui membri abitano una casa unica, che formalmente è un paese e caramente è la Patria. Come renderla quella casa dove sogniamo arrivare? Che cosa possiamo fare e che cosa dobbiamo apportare tutti a favore della prosperità collettiva? Che cosa ha bisogno Cuba dai suoi figli per raggiungerla? O come ha chiesto il Presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Diaz-Canel Bermudez, nell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare il mese di luglio scorso: “Quale può essere la quota di impegno personale per la crescita collettiva?”

Notizie »

Alta funzionaria palestinese considera le dimissioni di Greenblatt come “un riconoscimento del fallimento”

Jason Greenblatt

“Penso che si tratta di un riconoscimento del fallimento”, ha assicurato all’AFP, Hanan Ashraui, un’alta funzionaria dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), poche ore dopo l’annuncio delle dimissioni del consigliere speciale di Trump.

Notizie »

MINREX: Cuba condanna l’ingerenza nei temi interni della Cina

declaracion_minrex_0_0-580x330

Nelle ultime settimane, abbiamo osservato con preoccupazione la successione di manifestazioni violente ed atti vandalici nella Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, promossi dall’estero, che tentano colpire l’ordine politico, economico e sociale, e generare insicurezza nella Repubblica Popolare Cinese.

Notizie »

Fidel e l’incendio nell’Amazzonia

incendios-amazonia-araquem-alcantara-12-580x381

Il discorso di Fidel Castro nel Vertice della Terra (Rio de Janeiro, 1992), quando enumerò le cause e vaticinò i disastri che produrrebbe la grave alterazione del clima, ha riempito negli ultimi giorni le reti digitali. Costernati davanti all’Amazzonia, in pasto alle fiamme, in grave rischio di sparire, e dal neofascista presidente Bolsonaro, che si nega a muovere un dito per fermare gli incendi, molti alla ricerca dell’origine della catastrofe hanno scoperto ora con stupore la certezza con cui Fidel predisse il collasso climatico e le azioni che dovevano intraprendersi col fine di evitarlo.