Artículos de UNESCO

Notizie »

La pagliuzza nell’occhio altrui

colaboracion-medica-cubana-

Non citerò il media, poiché non mi sommerò a dar pubblicità a chi non lo merita, ma i nostri lettori guatemaltechi sicuramente sapranno di chi e a coloro ci riferiamo. Neppure commetterei un errore se lo facessi, poiché con totale impudenza menzionano più volte Cuba, con totale ignoranza della realtà; io direi che persino con perversità. Mi stupiscono gli sfortunati confronti contro Venezuela e Cuba. È come avere il tetto di vetro e lanciare sassi al vicino. Non cadrò nella mancanza di etica di questi editoriali di voler confrontare le mele con i manghi. Sono frutti, ma non sono la stessa cosa.

Notizie »

La stampa mondiale censura UNESCO e Banca Mondiale … quando elogiano l’istruzione a Cuba

leccionesdemanipulacion261

I rapporti presentati dagli organismi dell’ONU sono soliti essere notizia nei grandi mezzi di comunicazione. E i dati che evidenziano questi organismi nella loro presentazioni alla stampa sono spesso riportati, a loro volta, da tali mezzi (1). Ma a volte … non è così.

Notizie »

La stampa mondiale censura UNESCO e Banca Mondiale … quando elogiano l’istruzione a Cuba

All’inizio di aprile, l’UNESCO ha presentato il suo “Rapporto di Monitoraggio dell’Istruzione per Tutti nel Mondo 2015″: un bilancio, 15 anni dopo, di ciò che è stato raggiunto dai 164 stati in relazione ai 6 principali obiettivi fissati nel Forum Mondiale dell’Istruzione a Dakar, nel 2000.

Uno dei dati che l’UNESCO risalta in questo Rapporto è che, in America Latina e nei Caraibi, un solo paese ha soddisfatto il 100% di questi obiettivi: Cuba.

Notizie »

Educazione: Cuba leader mondiale negli investimenti

Secondo il ranking degli incentivi e degli investimenti sull’educazione stilato dalla Banca Mondiale (BM) per il periodo compreso tra il 2009 e il 2013, Cuba, la Bolivia e il Venezuela figurano tra i 10 paesi che in tutto il mondo hanno maggiormente investito in educazione. La posizione di Cuba è riconosciuta a livello mondiale per

Notizie »

Ondeggia la bandiera della Palestina nell’UNESCO

Bandiera della Palestina

La bandiera della Palestina ondeggia da oggi insieme a quelle di tutti i paesi membri nella sede dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO). Il presidente dell’Autorità Nazionale Palestina, Mahmoud Abbas, il cancelliere Riad Maliki e la direttrice generale dell’UNESCO, Irina Bokova, intestarono la tradizionale cerimonia effettuata ogni volta che un nuovo membro aderisce all’entità.

Notizie »

L’UNESCO sospende i suoi progetti del 2011 per il taglio dei fondi degli USA

Unesco

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione e la Cultura (UNESCO) annunciò questo giovedì la sospensione di tutti i suoi programmi fino alla fine dell’anno, dopo che gli Stati Uniti hanno ritirato il loro finanziamento in seguito all’ammissione dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP).

Fidel riflessioni »

Il ruolo genocida della NATO (Quinta parte)

Il ruolo genocida della NATO (Quinta parte)

“Come alcuni conoscono, nel settembre del 1969, Muammar Al-Gheddafi, un militare arabo beduino di peculiare carattere e ispirato alle idee del leader egiziano Gamal Abdel Nasser, promosse nel seno delle Forze Armate un movimento che fece cadere il Re Idris I della Libia, un paese desertico quasi nella sua totalità e con una scarsa popolazione, situato al nord dell’Africa, tra la Tunisia e l’Egitto.”

Notizie »

ONU critica la rappresaglia israeliana all’entrata palestinese nell’UNESCO

Unesco

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, manifestò oggi la sua preoccupazione per le rappresaglie di Israele alla decisione dei paesi membri dell’UNESCO di accettare la Palestina in questa agenzia internazionale. Dopo aver approvato questa nuova entrata nell’UNESCO, Tel Aviv annunciò la costruzione di più insediamenti ebrei nei territori occupati e la sospensione dei bonifichi dei fondi che deve consegnare all’Autorità Nazionale Palestina (ANP).

Notizie »

La Palestina è un nuovo membro pieno dell’UNESCO e gli USA scendono al ricatto

L'Unesco

La XXXVI Delibera Generale dell’UNESCO accettò oggi la Palestina come membro pieno numero 195 di questa entità, in una decisione che è stata ampiamente applaudita dalla maggioranza dei presidenti alla riunione. Nella sessione di questo lunedì erano presenti 173 membri dell’organizzazione, dei quali 107 votarono a beneficio dell’adesione dello Stato arabo, 52 si astennero e 14 si espressero negativamente.