Articoli su America Latina

Notizie »

CEPAL: crescita economica latinoamericana diminuisce

Alicia Barcena

La segretaria esecutiva della CEPAL, Alicia Barcena, assicurò questo lunedì nella capitale uruguaiana di Montevideo, che il ritmo di crescita dell’America Latina si sta rallentando ed ha fatto un appello per unire gli sforzi per diminuire la disuguaglianza. Intervenendo nella 53° Assemblea Annuale dei Governatori della Banca Interamericana di Sviluppo (BID), Barcena affermò che nonostante le prognosi “la crescita economica continua e la nostra regione ha chiuso il 2011 con una crescita del 4,3%.”

Notizie »

Afferma cancelliere che Cuba andrà al Vertice delle Americhe, se la invitano

Bruno Rodriguez

Cuba ratificò oggi il suo disinteresse per entrare di nuovo all’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), entità che considerò una piattaforma utilizzata dal governo statunitense per le sue pretese di dominazione regionale. Reiteriamo che Cuba non ritornerà all’OSA, né gli interessa avere nessuna relazione con questa organizzazione che ha servito per propositi di dominazione, occupazione ed aggressione, come piattaforma degli Stati Uniti per aggredire e depredare l’America Latina ed i Caraibi, affermò il cancelliere Bruno Rodriguez.

Notizie »

Risaltano in Cuba la capacità dell’America Latina ad affrontare la crisi

Alicia Barcena

La nostra regione ha accumulato un’esperienza economica che gli permette di essere più resistente alla crisi finanziaria, affermò qui Alicia Barcena, segretaria esecutiva della Commissione Economica per America Latina ed i Caraibi (CEPAL). Benché l’area si stia decelerando, il processo non si trova alla stessa velocità che nei paesi sviluppati, perché conta su un gruppo di fattori propizi per affrontare la situazione, precisò in un’intervista del giornalista Oliver Zamora dello spazio televisivo della Mesa Redonda.

Notizie »

Vertice di Cartagena: il pallone c’è l’ha Obama?

obama-cuba-tr

Davanti agli appelli dell’America Latina e dei Caraibi, nell’aprile del 2009 un Barack Obama appena arrivato alla presidenza prometteva nel Vertice delle Americhe a Trinidad e Tobago la sua disposizione per portare le relazioni con Cuba verso una nuova direzione. In questo scenario, l’inquilino della Casa Bianca riceveva con un sorriso l’esemplare di “Le vene aperte di America Latina” che gli regalò il presidente venezuelano Hugo Chavez e molti si credevano aspettative che realmente potesse cambiare la predisposizione degli Stati Uniti verso la regione.

Notizie »

Cancellieri dell’ALBA realizzeranno riunione straordinaria a Cuba

raul-chavez

I cancellieri dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA) hanno deciso di riunirsi prossimamente a Cuba per stimare decisioni davanti all’esclusione dell’isola caraibica nel prossimo Vertice celle Americhe. Durante l’installazione del XI Vertice dell’ALBA in questa capitale, il presidente del Venezuela, Hugo Chavez, propose in ore di questa alba, elevare una consultazione alla Colombia, organizzatore del Vertice delle Americhe, per conoscere se Cuba stava o no invitata ed in base a questo agire in conseguenza.

Notizie »

Cuba con 4,9 di mortalità infantile nel 2011

mort-infant

Cuba ha chiuso il 2011 con un tasso di mortalità infantile di 4,9 per ogni mille nati vivi e sette province registrano cifre sotto la media nazionale, secondo dati del Ministero della Sanità. L’isola dirige l’elenco, da quattro anni, dei paesi nel continente con meno di cinque nelle loro statistiche come Canada, pubblica oggi il quotidiano Granma.

Notizie »

La FAO scopre processi di “stranierizzazione” delle terre in America Latina e nei Caraibi

FAO

Un studio dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO) in diciassette paesi dell’America Latina e nei Caraibi scoprirono intensi processi di concentrazione e “stranierizzazione” delle terre nella regione.
Secondo un’analisi dell’entità, il fenomeno di accaparramento delle terre (land grabbing) si investigò a fondo ed hanno incontrato che l’acquisto delle terre destinate alla produzione di alimenti, dove partecipano i governi stranieri, si restringe a Brasile ed Argentina benché l’interesse sia presente in tutta l’America Latina.

Notizie »

Rafael Correa abbandona una sessione del Vertice Ibero-americano in rifiuto alla Banca Mondiale

Rafael Correa nel Vertice Ibero-americano

Il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, abbandonò le sessioni del Vertice Ibero-americano questo sabato ad Asuncion durante l’intervento della vicepresidente della Banca Mondiale per l’America Latina, Pamela Cox, dopo accusarla di avere “ricattato” il suo paese nel passato. “In un forum ibero-americano perché devo ascoltare i sermoni della vicepresidente della Banca Mondiale che ricattò apertamente il mio paese”, dichiarò Correa prima di ritirarsi dalla sala.

Notizie »

Intervista a Eduardo Galeano

Eduardo Galeano

Da “Splendori e miserie del gioco del calcio” fino a “Le vene aperte dell’America Latina”, dalla trilogia de “Memoria del fuoco” al recente “Specchi. Una storia quasi universale”, (quasi tutti i libri di Galeano sono pubblicati in Italia da Sperling & Kupfer e BUR) Eduardo Galeano è un affabulatore inesauribile. Ricco di passione ed impegno civile, capace di inventare storie nelle quali convivono in bell’equilibrio la lezione del realismo magico latinoamericano e quella della requisitoria civile contro il saccheggio e l’ingiustizia che da sempre affliggono il “continente desaparecido”.

Fidel riflessioni »

Tra l’emigrazione ed il crimine

Tra l'emigrazione ed il crimine

La realtà è che molti giovani centroamericani sono stati portati dall’imperialismo a superare una rigida e sempre più impenetrabile frontiera, od a prestare servizi nelle bande milionarie dei trafficanti di droghe. Non sarebbe più giusto – mi chiedo – una Legge di Aggiustamento per tutti i latinoamericani, come quella inventata più di mezzo secolo fa per punire Cuba? Continuerà a crescere fino all’infinito il numero di persone che muoiono attraversando la frontiera degli Stati Uniti e le decine di migliaia che muoiono ogni anno nei paesi ai quali Lei offre una “Alleanza Ugualitaria?”