Artículos de America Latina

Notizie »

Dibattono in Bolivia sugli attacchi mediatici a governi progressisti

jornada-de-seminario-internacional-sobre-guerra-mediatica-580x402

La guerra mediatica contro i processi rivoluzionari in Venezuela, a Cuba, in Bolivia ed in altri paesi latinoamericani è stato il centro dei dibattiti durante la prima giornata di un seminario internazionale sul tema che oggi continua le sue sessioni in questa nazione. Il direttore del portale web Cubadebate, Randy Alonso, informò che le campagne contro il suo paese incominciarono dallo stesso momento del trionfo della Rivoluzione, nel 1959, e continuano fino ad oggi.

Notizie »

Noam Chomsky: “Trump manterrà l’ostilità degli USA contro l’America Latina”

NOAM-CHOMSKY-580x335

Il riconosciuto linguista statunitense Noam Chomsky offrì un’intervista a RT dove si lanciò contro il neoliberalismo degli Stati Uniti ed affermò che invece di fomentare la libertà, promuove la tirannia. “L’ideologia (del neoliberalismo) sostiene che la libertà aumenta sempre di più, mentre in pratica aumenta la tirannia”, risaltò Chomsky che considerò direttamente che il neoliberalismo è la tirannia ed il Partito Repubblicano “si dedica a distruggere la vita umana.”

Notizie »

Maduro esortò a continuare la lotta per la sovranità dell’America Latina

nicolas-maduro-moros-venezuela-580x326

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, esortò oggi a continuare la lotta per la sovranità dell’America Latina, per costruire per vie pacifiche un modello di sviluppo umanista in tutti i paesi della regione. Continuiamo a costruire strade di pace per una America latina libera e sovrana, come lo sognarono i nostri liberatori, commentò il capo di Stato nel suo account della rete sociale di Facebook, a proposito di commemorarsi questo mercoledì il 195º anniversario della Battaglia di Pichincha.

Notizie »

Ecuador, ora zero

Elecciones-en-Ecuador-2017-580x330

L’ora arrivò: Lenin Moreno affronterà il banchiere Guillermo Lasso, in un’elezione che avrà ripercussioni regionali, indipendentemente dal risultato. Rafael Correa denunciò, molto tempo fa, prima degli analisti, politologi ed economisti della regione, il tentativo di “restaurazione conservatrice”, come lo chiamò acerbamente, che cominciava a svilupparsi in America Latina e nei Caraibi. Quindi arrivò Macri e Temer che dilapidarono il termine in pochi mesi di “nuova destra” col quale alcuni pretendevano abbellirli: svalutazione, licenziamenti e “tarifazos”, nel caso argentino, e privatizzazioni, ritagli all’investimento sociale e terziarizzazione imprenditoriale, nel caso brasiliano, conformarono il quadro di impoverimento sociale crescente in entrambi i paesi, lontano da qualunque gradualismo e vicino all’ortodossia economica che ha esatto sempre l’FMI e gli organismi multilaterali di credito sorti dopo Bretton Woods.

Notizie »

Almagro, Venezuela come ossessione maniacale

almagro-venezuela-se-respeta-580x326

In generale l’ossessione, tra diverse definizioni, è intesa come un “disordine che si esprime in una sorta di compulsione ricorrente”. Da parte sua, la mitomania è stata definita come la menzogna patologica che si esprime in un’invenzione incosciente e dimostrabile di eventi molto improbabili e facilmente confutabili.

Notizie »

Rafael Correa: “L’America latina deve rispondere con un discorso frontale davanti a Trump”

Rafael-Correa-580x385

L’America latina deve rispondere con un discorso “frontale” alle misure anti-migratorie del presidente statunitense Donald Trump, riaffermò il presidente ecuadoriano, Rafael Correa, in un’intervista con la radio spagnola Cadena Ser. Il mandatario si trova in Spagna dal sabato nella cornice di un viaggio internazionale, uno degli ultimi prima di consegnare il potere in maggio, e lì riconobbe che “ancora manca un discorso consolidato e frontale per rispondere alle politiche di Trump”.

Notizie »

OPS/FAO: Cuba, il paese nella regione con meno neonati sotto peso al momento del parto

Reconocimiento del bebé. Foto: Ladyrene Pérez/Cubadebate.

Cuba è il paese della regione con meno neonati sotto peso al momento del parto con un indice del 5,3%, sottolinea oggi il periodico Granma. La notizia è presente nella relazione “Panorama della Sicurezza Alimentare e Nutrizionale”, pubblicato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e l’Organizzazione Panamericana della Salute (OPS).

Notizie »

Unicef: in America latina 1,1 milioni di bambine ed adolescenti hanno sofferto violenza sessuale

VIOLENCIA-580x306

L’Unicef ha pubblicato oggi che 1,1 milioni di bambine ed adolescenti in America Latina e nei Caraibi hanno sperimentato la violenza sessuale e vengono obbligate ad atti sessuali, e per questo è un imperativo legale e morale che finisca questa situazione. “La violenza contro donne e bambine è assolutamente intollerabile e tutti dobbiamo unire i nostri sforzi per confinarla dalla nostra regione per sempre”, ha detto la direttrice regionale dell’Unicef per America Latina ed i Caraibi, Maria Cristina Perceval, a proposito della commemorazione del Giorno Internazionale dell’Eliminazione della Violenza contro le Donne.

Notizie »

Cuba si prepara per una mobilitazione in appoggio alla Democrazia e contro il Neoliberalismo

Cuba-Jornada

L’attività nell’isola che si svilupperà nella Plaza Ignacio Agramonte, dell’Università de L’Avana, avrà come punto centrale la difesa della sovranità nazionale davanti agli interessi interventisti dell’imperialismo, assicurò Mario Molina, funzionario dell’Organizzazione di Solidarietà dei Popoli dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina (Ospaaal).

Notizie »

Lottare, vincere, cadere, rialzarsi. Fino all’ultimo giorno

Alvaro Garcia Linera

Vorrei riflettere su quello che sta succedendo nel continente. Non viviamo un buon momento. Non è nemmeno un momento terribile. Però assistiamo sicuramente a una fase di svolta storica. C’è chi ne parla come di un regresso, e di un’avanzata invece delle forze restauratrici. È vero che in questo ultimo anno, dopo dieci anni di lavoro intenso, di diffusione sul territorio dei governi progressisti e rivoluzionari, questo cammino si è fermato, in alcuni casi ha fatto passi indietro e in altri è in forse la sua stessa continuità.