Notizie »

Al-Assad: l’odore della Terza Guerra Mondiale si sente nell’aria

Bashard-alassadIl presidente siriano, Bashar al-Assad, espresse che quello che sta succedendo nel Medio Oriente, provocato dagli Stati Uniti, insieme ad altri conflitti nel pianeta, precedono lo scoppio della Terza Guerra Mondiale.  

“Nell’aria si sente l’odore di guerra che lei (l’intervistatrice) descrive come la Terza Guerra Mondiale, ma ancora è un confronto militare diretto”, affermò al-Assad in un’intervista concessa al giornale russo Komsomolskaya Pravda.

Almeno 20 morti in un attacco terrorista in Siria  

Per il capo di Stato, c’è una specie di “guerra fredda in evoluzione”, provocata dall’ “Occidente e, specialmente, dagli Stati Uniti”, dato che “non hanno mai concluso la Guerra Fredda neanche dopo la scomparsa dell’Unione Sovietica.”

Allo stesso modo, assicurò che l’obiettivo principale del Dipartimento di Stato in Siria è mantenere il suo predominio tanto nella regione come nel mondo, a somiglianza del mondo unipolare nato dopo la caduta dello Stato sovietico.

Governo russo: soluzione in Siria richiede uno sforzo collettivo

“Per preservare l’egemonia statunitense nel mondo, non permettono che appaiano soci nel campo politico o internazionale, sia già Russia od i loro alleati in Occidente”, questa è la meta che seguono gli statunitensi, afferma Al-Assad.

Alla domanda sulle divergenze tra gli Stati Uniti e Russia sulla guerra che colpisce Siria, il mandatario dichiarò che è “naturale”. “I due paesi parlano linguaggi differenti”, perché sono “ideologie differenti, messe a fuoco differenti.”

Sommato a questo, non si sorprese che l’Isis non abbia minacciato mai Israele. Secondo lui, non c’è nessuna differenza tra lo stato sionista e “qualsiasi organizzazione come quella del Fronte Al Nusra, o dell’Isis o di un altro gruppo vincolato ad Al-Qaeda.”

Con informazioni di TeleSur

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*