Articoli su Notizie

Notizie »

Abel Prieto: dobbiamo formare a Cuba un recettore critico della cultura

Abel Prieto

Il ciberspazio si stava riscaldando in questi giorni a ritmo di reggaeton. Pronunciamenti televisivi, articoli, commenti, e-mail… si sono accumulati, soprattutto sul famoso Chupi-Chupi, e su questo ho percepito la necessità di pensare dal passato giugno, quando ancora ero una voce solitaria nel ciberspazio.

Notizie »

Accordi e dichiarazioni marcano il finale del Vertice della CELAC

CELAC

Lo storico Vertice della CELAC è arrivato alla fine, con la presentazione delle conclusioni alle quali arrivò la riunione dei mandatari, sulla quale tutto il mondo è stato attento questo venerdì e sabato.

Notizie »

La CELAC sarà un gran polo di potere del secolo XXI

Hugo Chavez nella CELAC

La creazione della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) sarà, a giudizio del presidente del Venezuela, Hugo Chavez, un gran polo di potere regionale del secolo XXI. In dichiarazioni recenti con motivo della nascita, in questa capitale, di questo gruppo integrazionista e multilaterale, Chavez considerò che la CELAC non è più che un punto di arrivo dopo 200 anni di battaglia.

Notizie »

Approdò Raul Castro a Caracas per il Vertice della CELAC

Raul Castro arriva a Caracas per il Vertice della CELAC

Il presidente di Cuba, Raul Castro Ruz, approdò oggi in questa capitale di fronte alla delegazione dell’Isola che parteciperà al Vertice di fondazione della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC).

Notizie »

Fidel: dal Granma alla CELAC

Fidel Castro

In una zona paludosa, ubicata al Sud dell’antica provincia di Oriente, Fidel Castro sbarcava un 2 dicembre, 55 anni fa, insieme ad altri 81 uomini per abbattere la dittatura di Fulgencio Batista. Arrivavano estenuati per una navigazione tormentosa dopo essere usciti dal Messico il 25 novembre a bordo di un piccolo yacht chiamato Granma.

Notizie »

Gli USA difendono la loro figlia putativa: “L’OSA è l’organizzazione preminente”

CELAC

Il Governo degli Stati Uniti reiterò oggi che l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) è l’istituzione “preminente” per trattare i temi dei paesi nel continente americano.
Durante la sua abituale conferenza stampa giornaliera, il portavoce del Dipartimento di Stato, Mark Toner, evase commentare direttamente sulla validità della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) che sarà lanciata questo fine settimana in un Vertice presidenziale nella capitale venezuelana.

Notizie »

Dichiarazione Finale dello Stage Internazionale “Mass media alternativi e reti sociali”

Sala dello Stage

Delegati provenienti dall’Argentina, Brasile, Canada, Cuba, Ecuador, Salvador, Spagna, Stati Uniti, Francia, Guatemala, Italia, Messico, Nicaragua, Palestina e Venezuela, partecipanti nello Stage Internazionale “Mezzi alternativi e reti sociali, nuovi scenari della comunicazione politica nell’ambito digitale”, effettuato a L’Avana, Cuba, nei giorni 29 e 30 novembre 2011, considerarono necessario:

Notizie »

Occupiamo le Reti Sociali con il caso dei Cinque cubani

Aylin Labanino

Intervento di Aylin Labañino, figlia maggiore di Ramon Labañino (uno dei Cinque cubani incarcerati negli USA), nello stage “I mezzi alternativi e le reti sociali, nuovi scenari della comunicazione politica nell’ambito digitale “, celebrato il 29 e 30 novembre 2011 nel Palazzo delle Convenzioni, de L’Avana.

Notizie »

Riunione dei Cancellieri sceglie Cuba come sede della CELAC nel 2013

Cartellone della CELAC a Caracas

Nella sede del Circolo Militare di Caracas, si sviluppa la riunione dei Cancellieri dell’America Latina ed i Caraibi che preparano l’agenda da discutere nella CELAC.
I rappresentanti della politica estera dei paesi partecipanti, accordarono che l’Incontro del 2013 si celebrerà nella Repubblica di Cuba e nel 2014 in Costa Rica. Nella stessa riunione hanno deciso che la Comunità si riunirà il prossimo anno in Cile.

Notizie »

Cancelliere cubano: è imprescindibile una strategia politica nel ciberspazio

Bruno Rodriguez

“Il dilemma maggiore dei nostri giorni, come ha detto Fidel nel 2007, è nelle mani di coloro che rimarranno con le nuove tecnologie e le risorse umane”, ha detto Bruno Rodriguez Parrilla, Ministro degli Affari Esteri di Cuba, intervenendo in un incontro con i rappresentanti dei mezzi alternativi che si sta svolgendo a L’Avana.