Artículos de petrolio

Venezuela si ribella al petrodollaro e Trump annuncia “l’opzione militare”

Manlio

«A partire da questa settimana si indica il prezzo medio del petrolio in yuan cinesi»: lo ha annunciato il 15 settembre il Ministero venezuelano del petrolio. Per la prima volta il prezzo di vendita del petrolio venezuelano non è più indicato in dollari.

Notizie »

Venezuela: Rivoluzione o controrivoluzione?

hugochavezbolivar

In Venezuela, per decadi governò e l’ha fatto a suo agio, un’oligarchia alimentata dal reddito dell’industria petrolifera. In fin dei conti, i conflitti politici giravano intorno a quale delle fazioni politiche avrebbe potuto rappresentare meglio gli interessi di una borghesia allattata con le risorse di un stato petrolifero, in stretta e sottomessa alleanza coi grandi consorzi petrolieri statunitensi ed inglesi.

Notizie »

L’Espresso: concentrato di disinformazione sull’Ecuador

Rafael Correa

Tra un’informazione corretta, precisa e puntuale sul progetto di sfruttamento delle risorse petrolifere presenti nell’Ishpingo-Tambococha-Tiputini (ITT), nel parco nazionale dello Yasuni, in Ecuador, dove andrà ad essere intaccato meno dell’1 per mille del territorio, e un’informazione parziale, strumentale, lacunosa e mistificatoria, ‘l’Espresso’ ha scelto la seconda opzione. Come sempre accade, d’altronde, quando i media italiani afferenti al circuito mainstream si occupano di America Latina.

Notizie »

Presidente Correa dimostra la contaminazione della Chevron nell’Amazzonia

Rafael-Correa-600

“Questa è la mano nera di Chevron” ha espresso il dirigente mostrando la sua mano impregnata di petrolio dopo averla introdotta in una delle mille piscine lasciate nella regione, in cui non si sono effettuati i lavori necessari per evitare i danni ambientali.

Notizie »

Controllano spargimento di grezzo in raffineria cubana

refinería-cubana

Lo spargimento di 15 mila litri di petrolio accaduto la settimana scorsa, nella Raffineria Sergio Soto, dovuto ad una negligenza lavorativa, è stato controllato, hanno assicurato oggi i dirigenti di questa entità. Lester Aleman, direttore generale dell’impianto, ubicato nel municipio di Cabaiguan, ha detto al giornale provinciale Escambray che del volume totale, si sono recuperati 14 mila litri, i restanti li ha trascinati via la crescita di un scolo di fogna prodotto da una forte pioggia.

Notizie »

USA: Industrie petrolifere fanno tacere i bambini per occultare i danni ambientali

Boca-tapada

Far tacere i querelanti e perfino i loro figli è una pratica che è diventata abituale negli accordi giudiziali negli Stati Uniti. Così lo ha scoperto un’investigazione svolta dal giornale ‘Pittsburgh Post-Gazette ‘. In una causa del 2011 le industrie petrolifere Range Resources, Williams Gas e Markwest Energy hanno accettato di indennizzare una famiglia di agricoltori della Pennsylvania con 750.000 dollari in cambio del silenzio sui suoi progetti di frattura idraulica, una tecnologia di estrazione degli idrocarburi molto dannosa per il medio-ambiente e che è stata denunciata in multiple occasioni nel paese.

Notizie »

Ditte straniere consegnano prospezione petrolifera in acque cubane

cuba-petroleo

Le ditte PC GULF (Malesia) e Gazpromneft (Russia), vincolate alla prospezione petrolifera in acque cubane, hanno terminato la perforazione di un pozzo esplorativo al nord della provincia di Pinar del Rio, informarono oggi fonti del settore.

Notizie »

Il Congresso statunitense discute disegno di legge sull’esplorazione petrolifera a Cuba

scarabeo1

Il Congresso degli Stati Uniti ha discusso un nuovo disegno di legge che consentirebbe alle imprese petrolifere statunitensi di perforare in acque della Zona Economica Esclusiva di Cuba (ZEE). Il deputato repubblicano dell’Arizona, Jeff Flake, il 5 marzo ha presentato al parlamento l’iniziativa HR 4135, denominata Legge per la Sicurezza Energetica dell’Emisfero Occidentale 2012.

Notizie »

L’Iran qualifica come unilaterali ed ingiuste le sanzioni al petrolio

iran-protavoz-ministerio-ex

L’Iran definì oggi unilaterale, ingiusto e condannata al fallimento la decisione dell’Unione Europea (UE) di vietare le sue esportazioni di petrolio, come parte di una politica di subordinazione alle pressioni statunitensi.Il portavoce del Ministero iraniano degli Affari Esteri, Ramin Mehmanparast, segnalò in una conferenza stampa che il metodo di minacce, pressioni e sanzioni ingiuste contro una nazione che ha una forte ragione per la sua posizione, sono condannate a fallire.