Articoli su OSA

Notizie »

Ambasciatore del Venezuela presso l’OSA: “Almagro è un gran irresponsabile”

Bernardo Alvarez

“Sono sorpreso per l’impatto della discussione nel Consiglio Permanente. La gente stava aspettando e mi ha chiamato una folla da tutte parti”, comincia la conversazione Bernardo Alvarez, l’ambasciatore del Venezuela presso l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), dove mercoledì si è prodotto uno straordinario gioco di scacchi politici che lasciò per adesso sconfitte le intenzioni del Segretario Generale dell’organizzazione di espellere da questo meccanismo emisferico il governo bolivariano.

Notizie »

Cancelliera venezuelana sottolinea appoggio al dialogo governo-opposizione

Delcy Rodriguez, Ministra delle Relazioni Estere

La cancelliera venezuelana Delcy Rodriguez catalogò oggi come una vittoria del suo paese presso l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) l’appoggio al dialogo tra il Governo e l’opposizione votato per la maggioranza dei paesi presenti, con l’accompagnamento dell’Unione delle Nazioni Sud-americane (Unasur).

Notizie »

In difesa del Venezuela

oea-venzuela

Ci sono due maniere di abbordare questa iniziativa dell’OSA, e di agire di fronte a lei. Una consiste nel non accettare che Venezuela non stia rispettando la Carta Democratica dell’OSA, con l’aiuto di giuristi e dichiarazioni ai mass media, e che si cerchi di ostacolare la celebrazione della riunione proposta da Almagro, con mezzi legali attinenti al contenuto od al procedimento. E se, nonostante tutto, l’accusa prospera e si svolge il Consiglio Permanente, tentare di riunire voti sufficienti affinché Venezuela non sia sospesa come membro dell’OSA, se non si ottiene la votazione qualificata a favore, che è richiesta.

L’America Latina non vive un’epoca di cambiamenti, bensì un cambiamento di epoca

La famosa frase del titolo, enunciato del presidente ecuadoriano Rafael Correa, oggigiorno, non è oramai qualcosa di profetico, bensì una realtà invariabile. Stava pensando proprio questo mentre osservava John Kerry parlando nel cortile della nuova ambasciata statunitense a L’Avana. Lui stesso ha dovuto ammettere: “Prima di terminare voglio, sinceramente, ringraziare i leader delle Americhe, che hanno spronato gli Stati Uniti e Cuba per molto tempo affinché allacciassero di nuovo i loro lacci diplomatici normali”.

Notizie »

Ex cancelliere uruguaiano Almagro assume la Segreteria Generale dell’OSA

Il diplomatico uruguaiano Luis Almagro ha assunto oggi la Segreteria Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) con l’obiettivo di rinnovare un’entità in crisi per il discredito in buona parte dell’emisfero. Dopo sostituire il cileno Josè Miguel Insulza (2005-2015), l’ex cancelliere dell’Uruguay ha affermato che non gli interessa essere l’amministratore della crisi dell’OSA, bensì il responsabile della sua rinnovazione.

Notizie »

Venezuela informa nell’OSA sulla minaccia di aggressione da parte degli USA

La cancelliera del Venezuela, Delcy Rodriguez, ha messo in allerta oggi qui davanti all’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) sul pericolo che rappresenta per Venezuela l’ordinanza che gli Stati Uniti lo considerino una minaccia. Intervenendo in una riunione straordinaria di questa organizzazione, ha affermato che il suo governo è altamente preoccupato davanti all’interventismo del governo statunitense nei temi interni del suo paese.

Notizie »

Correa propone alla CELAC di lavorare come blocco dentro l’OSA

Il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, ha proposto oggi che la Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) lavori come blocco nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) per resistere sugli Stati Uniti e sul Canada. Come ha spiegato qui il mandatario questo lunedì in una conferenza stampa insieme al suo collega haitiano, Michel Martelly, se si lavora in complesso, le nazioni latinoamericane potrebbero inclinare un pochino la bilancia (nell’OSA) che in questi momento, ha detto, è molto sfavorevole per i nostri paesi.

Notizie »

Presidente Correa qualifica come storico il Vertice della CELAC a Cuba

CorreaCELAC

Il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, ha definito oggi come storico il II Vertice degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) appena celebrato a Cuba, dove si sono dati, ha detto, passi da gigante per consolidare l’integrazione regionale. In una conferenza stampa offerta questo giovedì, poco dopo il suo ritorno a Quito proveniente da L’Avana, Correa ha sottolineato il fatto che la riunione si sia celebrata nell’isola caraibica, e questo fatto è un nuovo simbolo dei nuovi venti di liberazione, sovranità ed indipendenza che soffiano in America Latina.

Notizie »

L’Ecuador ignorerà le misure cautelari imposte dalla CIDH

CorreaCIDH

Il presidente ecuadoriano, Rafael Correa ha annunciato che questa nazione non riconoscerà le misure cautelari imposte dalla Commissione Interamericana dei diritti umani (CIDH), per considerarla senza autorità per farlo. “Ignoreremo queste misure imposte dalla CIDH, perché sono illegali”, ha condannato il mandatario.

Notizie »

Venezuela: Cancelliere annuncia sospensione di canale di comunicazione con gli USA

Elias Jaua

Il ministro delle Relazioni Estere, Elias Jaua, ha annunciato questo mercoledì che rimane sospeso per il momento il canale di comunicazione per migliorare le relazioni con gli Stati Uniti, dopo gli attacchi della funzionaria nordamericana Roberta Jacobson al potere elettorale in Venezuela. “Magari ci sarà una rettifica e la sospensione dell’ingerenza degli Stati Uniti”, ha aggiunto il cancelliere, dopo ricordare che il delegato per mantenere il canale di comunicazione con Jacobson era l’ambasciatore del Venezuela presso l’Organizzazione degli Stati Americani (OEA), Roy Chaderton Matos.