Notizie »

Obama riconosce internazionalismo solidale dei medici cubani

obama-teatro5Il presidente statunitense, Barack Obama, elogiò oggi i medici internazionalisti cubani che assistono popolazioni svantaggiate in decine di paesi del mondo, in forma solidale.  

Bisogna riconoscere il sollievo che i dottori cubani proporzionano a migliaia di poveri nel mondo che soffrono, ha detto Obama, in un discorso davanti ai rappresentanti di organizzazioni distinte della società civile cubana, nel Gran Teatro de L’Avana Alicia Alonso.

Oltre al riconoscimento per i medici, frutto di un sistema di salute pubblica universale e gratuito, il presidente celebrò il talento cubano, che ha detto che deriva dal sistema educativo, dalle stesse caratteristiche che quello sanitario, che considera allo stesso modo tutti i bambini e tutte le bambine.

Obama riconobbe che la politica del bloqueo economico, commerciale e finanziario è una parte importante che ancora persiste, nonostante esistano misure per renderlo più flessibile promosse dal suo governo, non risulta funzionale agli interessi nordamericani né riflette i lacci storici e culturali che gemellano entrambi i paesi.

Le politiche della Guerra Fredda non hanno senso nel secolo XXI, sottolineò, al tempo che sollecitò i cubani e gli statunitensi affinché non temano i cambiamenti, bensì li accolgano e contribuiscano a fomentare una convivenza civilizzata.

Il discorso di Obama davanti alla società civile, presenziato dal presidente cubano Raul Castro ed altre autorità dell’isola, è una delle ultime attività della sua visita ufficiale di tre giorni che finisce nel pomeriggio di oggi ed è qualificata come storica per essere la prima di un capo della Casa Bianca a Cuba in 88 anni.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*