Notizie »

Obama: il popolo cubano ha definito nuovi scenari Cuba-USA

obama-teatro6Il presidente statunitense, Barack Obama, affermò oggi che il popolo cubano e le sue caratteristiche definirono i nuovi scenari delle relazioni tra Cuba ed il suo paese, che evolvono verso la normalizzazione.  

In un discorso davanti a rappresentanti di distinte organizzazioni della società civile cubana, nel Gran Teatro de L’Avana Alicia Alonso, Obama espresse che il popolo dell’isola risveglia riconoscimento ed ammirazione negli Stati Uniti.

Ciò è stato fondamentale, spiegò, affinché la sua amministrazione decidesse di cambiare la politica di isolamento nella quale Washington ha sommerso L’Avana durante più di mezzo secolo, dal trionfo della Rivoluzione nel 1959.

I cubani sono tanto innovatori come qualunque altro popolo del mondo, sostenne Obama, che pensò che gli abitanti dell’isola possono inserirsi pienamente nell’economia globale per la loro capacità creativa ed impegno.

In questo senso disse che “il cubano la inventa nell’aria”, una frase del gergo contemporaneo nel paese che denota le capacità di crescita e perseveranza dei nazionali davanti alle carenze materiali, molte di queste determinate dal bloqueo economico statunitense che persiste ancora nonostante recenti misure che lo rendono più flessibile.

Obama riconobbe il talento cubano, facilitato da un sistema educativo che valuta tutti i bambini e le bambine con ugualianza.

Negli ultimi anni Cuba si sta aprendo al mondo, permettendo che questo talento si sviluppi, ed insieme col popolo statunitense si possano ottenere molte cose, sottolineò.

Il discorso del mandatario è una delle ultime attività della sua visita ufficiale all’isola, iniziata domenica e qualificata come storica per essere la prima di un capo della Casa Bianca in 88 anni, come per riaffermare la volontà comune delle due nazioni di proseguire una strada congiunta verso la normalizzazione dei loro vincoli.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*