Notizie »

Chavez ha trasformato l’America Latina, afferma Ramon Labañino

Ramon Labañino, uno dei Cinque cubani, ha affermato oggi a Caracas che l’America latina non è oramai il patio posteriore degli Stati Uniti, realtà resa possibile grazie all’opera dello scomparso presidente venezuelano Hugo Chavez.  

Ci sono molte cose da perfezionare, ma l’unità regionale cresce, ha assicurato Labañino, che è arrivato questo pomeriggio alla Caserma della Montaña insieme all’antiterrorista Gerardo Hernandez, Antonio Guerrero, Fernando Gonzalez e Renè Gonzalez; è qui dove riposano i resti mortali di Chavez.

Il leader bolivariano è stato uno dei principali propulsori della campagna mondiale per la liberazione dalle carceri statunitensi del citato gruppo, conosciuto internazionalmente come i Cinque.

Labañino ha affermato che lui ed i suoi compagni avevano un debito con Chavez per tutto l’appoggio che aveva offerto loro.

Ha aggiunto che sono venuti in Venezuela per compierlo e, pertanto, si sentono soldati della Rivoluzione bolivariana.

Da parte sua, il vicepresidente venezuelano Jorge Arreaza, che ha accompagnato gli antiterroristi nella loro visita al mausoleo, ha sottolineato che per Chavez la causa dei Cinque era quella dell’America Latina.

Oggi deve essere felice di ricevere qui cinque dei suoi figli, come lo è il presidente Nicolas Maduro, ha osservato.

La lotta è valsa la pena, è valso la pena torcere il braccio all’impero, ha concluso.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*