Notizie »

Assange: “Barack Obama è un lupo con pelle di agnello”

“Obama sembra essere una buona persona, proprio qui radica il problema. Un agnello con pelle di lupo è migliore che un lupo con pelle di agnello”, ha segnalato Assange e predisse nuovi attacchi contro il sito web WikiLeaks da parte del Governo statunitense.

“Tutta l’attività degli Stati Uniti contro WikiLeaks è incominciata durante l’Amministrazione Obama”, ha aggiunto.

Assange ha sollecitato gli USA a liberare Bradley Manning, il soldato accusato di filtrare un’enorme quantità di documenti segreti militari e che è stato mantenuto in confino solitario in una prigione militare da più di due anni.

“La rielezione di Barack Obama coincide col giorno 899 di confino di Bradley Manning”, ha detto Assange.

WikiLeaks ha irritato Washington nel 2010 filtrando migliaia di documenti degli USA sulle guerre in Iraq ed Afghanistan ed imbarazzanti documenti diplomatici delle ambasciate statunitensi in tutto il mondo. Assange è stato fermato quello stesso anno.

Il giornalista australiano che è ospitato dall’ambasciata dell’Ecuador a Londra, nega le accuse di delitti sessuali che gli sono imputate. Afferma che se è estradato in Svezia, potrebbe essere mandato in seguito negli Stati Uniti, dove affronterebbe un trattamento simile a quello di Manning o perfino la pena di morte.

La settimana scorsa WikiLeaks ha cominciato a pubblicare più di 100 archivi classificati o di accesso ristretto del Dipartimento della Difesa statunitense, che rivelano le norme ed i procedimenti delle detenzioni sotto custodia militare degli USA.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*