Notizie »

Correa: “Non ritornerò a nessun Vertice se un paese latinoamericano è escluso”

Rafael Correa

Rafael Correa

Il presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, espresse oggi la sua speranza che il Vertice delle Americhe che si sviluppa a Cartagena sia un “completo successo” e tornò a respingere che questo si realizzi senza la presenza di Cuba.

Nella sua relazione settimanale di lavoro, reiterò che con la sua assenza nel Vertice non pretendeva creare problemi a nessuno, meno al suo collega della Colombia, Juan Manuel Santos, e ratificò che non tornerà ad assistere a nessun Vertice se un paese americano è “ingiustamente escluso, discriminato, appartato, come è il caso di Cuba”, ha detto.

“Non concepiamo un Vertice delle Americhe senza un paese americano come Cuba, senza trattare temi trascendentali come il bloqueo criminale a Cuba respinto dalle Nazioni Unite, per la maggioranza delle nazioni del pianeta, o la colonizzazione delle Isole Malvine”, aggiunse Correa.

Menzionando una riunione di cancellieri previa all’inizio del Vertice in Colombia, Correa indicò che ora “quasi tutto il continente, eccetto gli Stati Uniti e Canada”, esigono che Cuba condivida questo Vertice delle Americhe.

“Venti anni ci hanno dominato col Consenso di Washington, ora abbiamo dei consensi senza Washington. La Nostra America si sta liberando finalmente”, disse Correa facendo notare che “nessuno cerca di essere anti-nordamericano né nemico di nessuno” ed ha sottolineato che lui vuole “molto bene” al popolo nordamericano.

Il Vertice si sviluppa in Colombia senza la presenza, inoltre, del presidente del Venezuela, Hugo Chavez, e neanche assisterà il suo collega del Nicaragua, Daniel Ortega, secondo quanto ha annunciato oggi un alto funzionario nicaraguense, in una riunione di mandatari centroamericani.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

1 Comentario

Hacer un comentario
  1. girogio / verticeameriche

    risposta del presidente dell’eucuador all’esclusione di cuba dal precedente vertice

    Responder     

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*