Articoli su violenza

Notizie »

Venezuela: specialisti degli USA incaricati del progetto golpista

Josè Vicente Rangel

Il giornalista Josè Vicente Rangel affermò oggi che il golpe di Stato in evoluzione in Venezuela è stato preparato nei laboratori di guerra degli Stati Uniti da specialisti in attività destabilizzanti. Nel suo articolo “Il bersaglio, i bersagli”, pubblicato nella sua colonna nel quotidiano “Ultimas Noticias”, Rangel rivelò che un’investigazione confermò l’ingerenza straniera nella crisi politica della nazione sud-americana, dove in cento giorni di protesta oppositrice sono morti più di 90 persone ed altre migliaia risultarono ferite.

Notizie »

Arrestano 24 persone coinvolte in atti terroristi in Venezuela

Nestor Reverol

Un gruppo di 24 persone sono state accusate oggi per presunta partecipazione in attività terroristiche in Venezuela, confermò il ministro di Relazioni Interne, Giustizia e Pace, Nestor Reverol, attraverso la rete sociale Twitter. Gli arrestati sono accusati di eseguire azioni vandaliche durante le manifestazioni registrate ieri in vari settori della Gran Caracas, principalmente in una manifestazione non autorizzata verso il Tribunale Supremo di Giustizia (TSJ), ubicato nel municipio Libertador della capitale.

Notizie »

The New York Times: persiste violenza contro persone senza casa negli Stati Uniti

ochocientos-mil-personas-sin-techo-en-estados-unidos

Per quelli che dormono sotto le autostrade e nei vicoli negli Stati Uniti, la minaccia di violenza è quasi costante, denuncia il quotidiano The New York Times. Nell’ultimo anno, le persone senza casa sono state colpite e sporcate di piscio a Boston, colpite da spari di armi da fuoco a caso a Seattle, torturate e buttate in un lago a San Francisco, ed affrontano attacchi in molte città di tutto il paese, segnala la pubblicazione abbordando forme differenti di violenza che colpiscono ad oltre mezzo milione di statunitensi in quella condizione.

Notizie »

Honduras: a sette anni dal golpe che continua a far male

honduras

Si compiono sette anni dal primo golpe di stato trionfante del secolo in America Latina. Col crimine di Berta Caceres ancora fresco nell’inconscio collettivo, si consolida in Honduras il modello esclusivista e repressivo imposto col rovesciamento di Zelaya.

Notizie »

USA: Gruppo attivista latino chiede investigazione criminale di Donald Trump

Donald Trump ritorna al centro dell’attenzione: il gruppo attivista latino Presente.org ha iniziato una campagna nazionale per esigere alla Procura Generale degli Stati Uniti che prenda misure per aprire un’investigazione criminale contro il pre-candidato repubblicano alla presidenza.

Notizie »

Paramilitarismo: cronaca di una peste annunciata

Il 5 giugno 2015 il presidente del Venezuela Nicolas Maduro dichiara: “Attiverò e sto attivando piani per catturare e farla finita con tutte le cellule paramilitari che sono state seminate in Venezuela. Ho bisogno dell’aiuto delle famiglie colombiane che si trovano in Venezuela per liberare il Venezuela dalla peste paramilitare”. Lo dice al momento giusto. La peste ha già assassinato circa 200 dirigenti contadini, altrettanti dirigenti sindacali, figure della politica; essa taglieggia e impone tasse, si impadronisce di importanti società negli stati di frontiera e gestisce un contrabbando di minerali che rovina il paese.

Notizie »

Polizia statunitense ha ucciso 385 persone dall’inizio dell’anno

La Polizia statunitense ha ucciso almeno 385 persone dall’inizio dell’anno, fatto che rappresenta la morte di più di due persone al giorno, secondo un’analisi del Washington Post. Il quotidiano ha sottolineato che questa cifra è doppia rispetto a quella delle sparatorie mortali che riportano le statistiche ufficiali del governo negli ultimi dieci anni, un numero che le autorità stesse riconoscono che è incompleto.

Notizie »

Liberato il poliziotto che ha ucciso il giovane nero: esplode la città di Michael Brown

La notte scorsa, la polizia ha lanciato gas lacrimogeno per disperdere i manifestanti, dopo la decisione del gran giurì di liberare il poliziotto Darren Wilson che sparò e uccise il giovane Michael Brown, lo scorso 9 agosto. L’omicidio ha scanetato gravi diturbi nella città, poco dopo che il Presidente Barack Obama lanciasse un appello alla

Notizie »

Il padre del giovane negro assassinato negli Stati Uniti chiede calma ai manifestanti ed ai gruppi per i diritti civili

I genitori di Michael Brown insieme al reverendo Al Sharpton

Il padre dell’afro-americano Michael Brown, ucciso da un poliziotto a Ferguson, in Missouri, lo scorso mese di agosto, ha chiesto ai manifestanti ed ai gruppi per i diritti civili di mantenere la calma fin quando non giunga una decisine del gran giurì. “Io e la mia famiglia stiamo soffrendo. Tutta la nostra regione è danneggiata. Vi ringrazio per aver alzato le vostre voci per porre fine alla discriminazione razziale ed all’intimidazione della polizia, ma ferire altre persone o distruggere la proprietà non è la risposta”, ha affermato Michael Brown Sr. in un video-messaggio diffuso i giorni scorsi.