Notizie »

The New York Times: persiste violenza contro persone senza casa negli Stati Uniti

ochocientos-mil-personas-sin-techo-en-estados-unidosPer quelli che dormono sotto le autostrade e nei vicoli negli Stati Uniti, la minaccia di violenza è quasi costante, denuncia il quotidiano The New York Times.  

Nell’ultimo anno, le persone senza casa sono state colpite e sporcate di piscio a Boston, colpite da spari di armi da fuoco a caso a Seattle, torturate e buttate in un lago a San Francisco, ed affrontano attacchi in molte città di tutto il paese, segnala la pubblicazione abbordando forme differenti di violenza che colpiscono ad oltre mezzo milione di statunitensi in quella condizione.

Venerdì, a San Diego, la polizia fermò un uomo per una serie di attacchi nelle ultime due settimane che lasciarono tre cittadini senza casa morti.

Ugualmente, aggrega il Time, varie delle vittime sono state incendiate, ed almeno altri due uomini senza tetto risultarono gravemente feriti.

Secondo i difensori di persone carenti di abitazioni, questi si convertirono in bersaglio di crimini di odio ed altri atti di violenza poiché il loro numero è cresciuto in città come San Diego e New York, per citare soli due esempi.

Tra il 1999 ed il 2015, più di 400 persone indigenti sono morte in tutto il paese, mentre molti di più furono violentati, colpiti e mutilati, d’accordo con un’inchiesta realizzata dalla Coalizione Nazionale per le Persone senza Casa.

Il massacro di San Diego è la seconda volta in quattro anni che un assassino in serie attaccò le persone senza casa nel sud della California, nella prima, Itzcoatl Ocampo, fu accusato di ammazzare sei persone, tra loro quattro uomini senza casa nella Contea di Orange nell’anno 2012, precisa il quotidiano newyorchese.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*