Articoli su Israele

Notizie »

Un palestinese morto e 40 feriti sono il bilancio delle proteste a Gaza

israel-gaza-muerto

Oggi, un palestinese è morto e 40 sono stati feriti quando le forze israeliane hanno represso le proteste della Gran Marcia del Ritorno nella frontiera tra Gaza ed Israele, ha informato il Ministero di Salute. I soldati hanno sparato pallottole vere e proiettili di acciaio ricoperti di gomma contro i manifestanti, che si sono riuniti in molti accampamenti lungo la linea divisoria, e si sono contati anche vari manifestanti colpiti dai gas lacrimogeni.

Notizie »

Un morto e vari feriti per attacco israeliano in Siria

Israel-avión-580x326

Una persona è morta e varie sono state ferite a causa degli attacchi dell’aviazione di Israele nei municipi siriani di Hama e Tartus, ha informato l’agenzia Sana riferendo fonti mediche. “Un cittadino è morto e quattro sono risultati feriti dall’aggressione israeliana”, scrive il mezzo comunicativo citando il direttore dell’ospedale della città di Masyaf, nella provincia di Hama.

Notizie »

“Sono pronta a tornare in prigione altre 100 volte per il mio Paese”. Ahed Tamimi a RT

tamimi

La giovane attivista Ahed Tamimi, uscita recentemente dalle carceri israeliane dopo 8 mesi di detenzione per aver schiaffeggiato un soldato israeliano che aveva fatto irruzione nel suo villaggio, ha dichiarato in un’intervista alla versione RT in arabo che “continuerà a combattere per la causa palestinese, nonostante le difficoltà che ha dovuto affrontare in una prigione militare israeliana.”

Notizie »

Perché Israele teme la presenza dell’Iran in Siria

iran-israele

L’analista militare David Kenner, in un articolo pubblicato ieri sulla rivista statunitense ‘The Atlantic’, afferma che oggi Hezbollah, perno dell’Asse della Resistenza con Siria e Iran, ha più di 100.000 tra missili e razzi, e anche la possibilità di lanciarne 1.000 al giorno, al punto da sopraffare le difese anti-missile di Israele. Allo stesso modo, si mette in evidenza il fatto che i sistemi di difesa missilistica del regime israeliano specificamente il controverso sistema ‘Cupola di Ferro’ non è in grado di far fronte a un gran numero di razzi e missili.

Notizie »

Al Nakba e la mattanza israeliana del popolo palestinese

strageGaza

Mentre scrivo le agenzie riportano 59 martiri a Gaza. Purtroppo, anche stamattina, mi compaiono solo i 43 nomi già scritti, più un altro. Leila al-Ghandour, 8 mesi, morta stanotte per eccessiva inalazione di gas lacrimogeni. Otto mesi, infanticidio. Erano 900 i feriti da inalazione. Ma ciò che conta e che in molti non sanno è che i lacrimogeni sparati dai cecchini israeliani, che si aprono all’impatto con il suolo o direttamente in aria, non contengono solo elementi urticanti, ma agenti altamente tossici che, se inalati per tempo più o meno prolungato, portano ad un arresto respiratorio.

Notizie »

In Siria non ci sono basi iraniane, tutti i morti sono soldati siriani

Fady

All’alba del 10 maggio, l’Esercito israeliano ha attaccato per cinque ore installazioni che suppongono essere delle forze iraniane e varie batterie di difesa antiaerea in Siria. Tuttavia da Damasco assicurano che le forze attaccate dall’Israele sono 100% siriane. Fady Marouf, giornalista siriano collaboratore di Prensa Latina a Damasco, ha rivelato a Sputnik che i bersagli attaccati da Israele all’alba erano tutti batterie di difesa siriane. “L’Iran non ha niente a che vedere”, ha assicurato.

Notizie »

Gaza, una notte con gli organizzatori della “grande marcia” alla viglia di un’altra giornata di lotta

Gaza

Attenti a quei popoli che non hanno più niente da perdere. O li sterminate dal primo all’ultimo o non vi daranno pace. Oppure, se davvero è la pace che volete, dovete lasciare il campo alla giustizia. Questo potrebbe essere lo spassionato consiglio da dare a Israele dopo aver osservato dall’interno le dinamiche createsi a Gaza in questi decenni di sopraffazione e soprattutto dopo questi ultimi 11 anni di assedio.

Notizie »

Il capo del Mossad confessa di essere dietro le rivolte in Iran

Mossad

Il capo Mossad, Yossi Cohen, ha praticamente ammesso, ieri, la partecipazione del regime di Tel Aviv alle proteste in alcune città iraniane che si sono tenute le scorse settimane sulla situazione economica. Parlando in una sessione di lavori del Ministero dell’Economia del regime israeliano, il direttore del Mossad ha espresso il suo sostegno per gli atti di violenza che si sono verificati durante le manifestazioni di protesta in Iran. “Israele ha occhi, orecchie e anche di più” in Iran, ha affermato Cohen, aggiungendo che Israele “vorrebbe vedere una rivoluzione” nel paese persiano. Tali dichiarazioni sono state riportate dal quotidiano israeliano ‘Hareetz’.

Notizie »

Esercitazione Blue Flag, che ci fanno i piloti italiani ad esercitarsi con quelli che massacrano Gaza?

Blue-Flag

E’ una notizia passata inosservata, ma una sua importanza per la stampa nostrana dovrebbe averla se non altro perché partecipa anche l’Italia. Dal 2 al 19 settembre, i caccia di nove nazioni si sono uniti a quelli dell’aviazione israeliana (IAF) per una grande esercitazione nel deserto del Negev, la più grande esercitazione interforze nei cieli di Israele.

Notizie »

ONU: 191 paesi votarono a favore di Cuba e contro il bloqueo, solo Israele ha appoggiato gli USA

VOTACION-FINAL-580x277

Un’altra volta, e sono già 26 volte consecutive, la comunità internazionale votò a favore di Cuba e contro il bloqueo. Nell’Assemblea delle Nazioni Unite conclusa oggi, Cuba presentò il progetto di risoluzione intitolato “Necessità di mettere fine al bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba” che è stato appoggiato da 191 nazioni delle 193 che integrano l’ONU. Solo gli stessi USA ed il suo più ferreo alleato in politica internazionale, Israele, votarono contrari.