Notizie »

Maduro denuncia Colombia di bloccare Venezuela

MaduroSantosIl presidente Nicolas Maduro ha denunciato oggi che il suo collega colombiano, Juan Manuel Santos, mantiene un blocco economico, commerciale e finanziario contro Venezuela.

Davanti al consiglio dei Ministri, il mandatario ha segnalato che Santos elabora un piano, del quale aveva conoscimento l’oppositore Julio Borges, per evitare l’arrivo ai venezuelani dei prodotti che ricevono mediante i Comitati Locali di Fornitura e Produzione (CLAP).

Ha rivelato che da Bogotà è stato proibito il passaggio di una nave con materiali medici per pazienti con insufficienza renale ed ha sollecitato alla Forza Armata Nazionale Bolivariana di mantenersi allerta davanti alla possibilità della creazione da parte della Colombia di un falso positivo per giustificare un intervento straniero sul suolo venezuelano.

Ha assicurato che a dispetto del “blocco economico e la persecuzione finanziera”, il governo bolivariano ha approvato 12 milioni 385 mila euro per curare i pazienti con problemi renali.

Allo stesso modo, ha dato l’approvazione di più di sette milioni di euro per fortificare l’operatività dell’Ospedale Cardiologico Infantile Dr. Gilberto Rodriguez Ochoa.

Il capo dello Stato bolivariano ha annunciato, inoltre, che il 20 febbraio inizierà la prevendita della criptomoneta Petro, creata per affrontare il blocco finanziario internazionale imposto dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea contro questa nazione.

Nell’occasione, ha firmato il libro bianco del Petro, nel quale si illustrano le caratteristiche, condizioni e funzionamento dello strumento creato dal suo governo contro la guerra economica ed ha ordinato accelerare l’inizio delle operazioni della criptomoneta.

Sul dialogo in Repubblica Dominicana, Maduro ha denunciato che gli Stati Uniti mantengono pressioni per sabotare il dialogo tra il suo governo e l’opposizione.

Nonostante, ha risaltato il lavoro della rappresentazione governativa nelle negoziazioni ed ha ringraziato anche la delegazione della destra per continuare nelle conversazioni per raggiungere un accordo per la pace e la stabilità del Venezuela.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*