Notizie »

Maduro: “la Costituente è l’espressione più grande del potere del popolo”

Nicolás-Maduro-1-580x378Il popolo venezuelano è ad una settimana dalla gran vittoria nell’Assemblea Nazionale Costituente (ANC), risaltò il presidente Nicolas Maduro, durante il suo abituale programma domenicale.  

“Ad appena una settimana della gran vittoria dell’ANC si ascolta l’allegria di un popolo che vuole pace”, emerse il mandatario, nell’inizio del suo programma “Las domenicas con Maduro”, che questa volta si è trasmesso dalla Piazza Bolivar della capitale.

Secondo il presidente venezuelano, l’ANC, i cui suffragi si realizzeranno il 30 luglio, “è l’espressione più grande del potere originario”, e risaltò che “è il potere che può fare tutto, che può rigenerarlo tutto, può crearlo tutto di nuovo. Il potere dei poteri, non esiste un altro potere al di sopra della Costituente.”

Respinse anche le azioni interventiste di alcuni paesi della regione fatte contro Venezuela, e risaltò che è il popolo, come potere originario, “è l’unico che dà ordini al governo.”

“Dall’estero la destra imperiale crede che possa dare ordini al Venezuela, ed in Venezuela l’unico che dà ordini è il popolo sovrano. Qui comanda il popolo, non comandano governi imperiali né stranieri”, sottolineò il capo di stato.

A sua volta, ripudiò così la posizione interventista adottata dai governi dell’Argentina, Brasile, Perù, Stati Uniti e di altri paesi della regione contro Venezuela.

Ha catalogato come “insolito” e “scritto male” il comunicato emesso recentemente dagli Stati Uniti, nel quale Washington minaccia Venezuela di applicare forti sanzioni economiche, se prosegue con la Costituente.

Maduro enfatizzò che, a dispetto delle azioni interventiste contro questa nazione sud-americana, il 30 luglio si realizzeranno i suffragi nei quali si sceglieranno 537 dei 547 deputati costituenti.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*