Notizie »

Wikileaks pubblicò registrazioni che accusano la polizia svedese di preparare le accuse contro Assange

Il portale Wikileaks ha pubblicato questo giovedì alcuni documenti sui quali assicurano che le registrazioni telefoniche della donna che accusa di molestie sessuali il suo fondatore, Julian Assange, dimostrano che lei non voleva fare nessun tipo di denuncia contro Assange e che “è stata la polizia che preparò le accuse” contro il giornalista. Le registrazioni telefoniche della giovane raccolte da Wikileaks svelano anche che questa si sorprese quando la polizia arrestò Julian Assange “perché voleva solo fargli un test.”  

Questa filtrazione si produce giusto alcuni giorni dopo che la Procura svedese informasse del trasferimento di un nuovo sollecito formale alle autorità ecuadoriane per interrogare Assange nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, dove il giornalista è ospitato dal 2012.

Assange ha compiuto il 19 giugno 2015 tre anni di rifugio nell’ambasciata ecuadoriana a Londra, al termine di un lungo processo legale nel Regno Unito che sentenziò a favore della sua consegna alla Svezia per l’ipotetico caso di violazione. L’intenzione del giornalista, di 44 anni, è evitare di essere estradato al paese scandinavo, perché teme essere mandato in seguito negli Stati Uniti, dove potrebbe affrontare un giudizio militare per i segreti sulla sicurezza statunitense rivelati da WikiLeaks.

Con informazione di Vozpopuli

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*