Notizie »

Al-Assad: “Francia conobbe venerdì quello che viviamo in Siria da cinque anni”

Il presidente siriano, Bashar al-Assad, si dispiacque degli attentati registrati venerdì a Parigi ed affermò che quello vissuto venerdì in questa nazione succede giornalmente in Siria.  

“Francia conobbe venerdì quello che viviamo in Siria da cinque anni”, affermò Al-Assad in una riunione che mantenne questo sabato con deputati francesi in Damasco, la capitale siriana.

Il mandatario siriano espresse la sua solidarietà col popolo francese ed ha fatto le condoglianze ai parenti delle vittime per quanto successo. Enfatizzò che i multipli attentati a Parigi sono solamente un piccolo esempio di quello che i siriani vivono ogni giorno.

Il corrispondente di TeleSur in Siria, Hisham Wannous, ha riportato che numerosi specialisti coincidono sul fatto che gli attacchi, come quelli successi a Parigi, sono conseguenza delle politiche adottate da vari governi di Occidente, soprattutto il presidente François Hollande, a proposito della lotta antiterrorista tanto nel Medio Oriente e, specialmente, nel territorio siriano.

Altri analisti assicurano che i terroristi in Medio Oriente sono appoggiati e finanziati da paesi come USA, Francia ed Arabia Saudita. Tanto il popolo siriano come le autorità avevano messo in allerta che questi terroristi avrebbero attaccato i loro stessi patrocinatori e questo è, precisamente quello che sta succedendo.

Un’altra versione spiega che gli attacchi sono stati pianificati tale e come sono accaduti, la stessa cosa degli attentati alle torri gemelle negli USA nel 2001, per giustificare la guerra che portano avanti Francia ed i suoi soci nordamericani ed occidentali in vari paesi del Medio Oriente.

da TeleSur

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*