Notizie »

Gli USA riaprono l’Ambasciata a L’Avana; Kerry svolge visita ufficiale a Cuba

kerry-en-la-habana-580x318Gli Stati Uniti hanno ufficialmente riaperto la loro Ambasciata a L’Avana, in una cerimonia alla quale ha assistito il sottosegretario degli Stati Uniti, John Kerry, nella sede del governo nordamericano di fronte al Malecon de L’Avana.  

L’edificio di sette piani è stato costruito nel 1953 ed è stato chiuso nel 1961, quando gli Stati Uniti hanno rotto le relazioni con L’Avana. Mesi dopo decretò un bloqueo che dura fino ad oggi, mezzo secolo dopo, ed è considerato il più lungo della Storia.

Kerry in seguito, alla fine di questa mattinata, è stato ricevuto nella sede della Cancelleria, dal Ministro di Relazioni Estere, Bruno Rodriguez Parrilla, col quale ha sostenuto conversazioni su temi di interesse bilaterale. Dopo, hanno offerto una conferenza stampa congiunta nell’Hotel Nacional.
Il cancelliere di Cuba, Bruno Rodriguez, ha detto nella conferenza stampa congiunta con il sottosegretario, John Kerry, che nella nuova tappa dopo il ristabilimento dei nessi diplomatici, hanno accordato stabilire una commissione bilaterale per definire temi che saranno abbordati immediatamente, includendo alcuni ancora in sospeso, accumulati durante più di 54 anni.

Il titolare cubano qualificò l’incontro con la parte statunitense come rispettoso e costruttivo, su temi bilaterali e di interesse, per avanzare nella normalizzazione delle relazioni.

Entrambe le parti, disse, sono d’accordo nell’aprire nuove aree di dialogo e consolidare meccanismi già creati, ed aprirne altri in aree come l’ecosistema e la salute.

Rodriguez ha concluso, mettendo in chiaro che “con gli Stati Uniti abbiamo profonde differenze su democrazia, diritti umani e diplomazia”, tra gli altri temi.

Nell’atto di riapertura dell’Ambasciata statunitense hanno partecipato leader politici e del governo degli Stati Uniti, mentre in rappresentazione del governo cubano, ha assistito una delegazione diretta dalla Direttrice Generale degli Stati Uniti del Ministero di Relazioni Estere, Josefina Vidal Ferreiro.

La cerimonia è incominciata con un preludio musicale interpretato da The United States Army Brass Quintet e le parole di Jeffrey DeLaurentis, l’Addetto di Commercio dell’Ambasciata degli Stati Uniti a Cuba. Poi, Richard Blanco ha interpretato il poema “Matters of the sea”. Hanno suonato l’Inno Nazionale di Cuba e John Kerry ha occupato il podio. Ha chiuso l’atto l’innalzamento della bandiera e l’Inno Nazionale degli Stati Uniti.

I tre marines che ammainarono la bandiera in Cuba, nel 1961, sono ritornati questo venerdì a L’Avana col sottosegretario, John Kerry, per celebrare il ristabilimento delle relazioni diplomatiche tra gli Stati Uniti e Cuba. Il governo statunitense ha chiesto a questi uomini che issassero oggi la bandiera, e loro l’hanno passata alla nuova generazione, tre giovani marines che hanno eseguito l’opera, mentre Kerry osservava assorto.

di Rosa Miriam Elizalde

foto: Ismael Francisco

traduzione di Ida Garberi

per vedere altre foto clicca qui

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*