Notizie »

Sean Penn elogia miglioramento di relazioni Cuba-Stati Uniti

Il riconosciuto attore Sean Penn ha elogiato il processo graduale di normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Cuba e Stati Uniti, annunciato in dicembre dai presidenti dei due paesi.  

In dichiarazioni offerte alla catena televisiva TBS, il protagonista di film come “Milk” e “I am Sam” ha sottolineato le molte vittorie del processo rivoluzionario cubano, mentre ha criticato duramente il bloqueo economico imposto dagli Stati Uniti contro Cuba più di cinque decadi fa, che ha definito arcaico.

L’attore ha ricordato affettuosamente i suoi incontri anteriori col leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ed il presidente Raul Castro, ed ha risaltato del popolo cubano il suo spirito ed intelligenza incredibili, molto brillanti.

Ha considerato inoltre che il chiamato “embargo” in pratica è un bloqueo che impedisce a Cuba di sviluppare il suo reale potenziale economico.

“Credo che certamente ci sarà un cambiamento reale a Cuba “, ha affermato Penn, che ha aggiunto che sarà “affascinante” anche per gli USA “per quello che possono apportare i cubani a noi culturalmente”, ha detto.

Penn ha anche criticato l’ex presidente degli USA George W. Bush e la sua mano destra, l’ex vicepresidente Dick Cheney, che segnalò come responsabili della nascita del gruppo terroristico Stato Islamico (Isis), e si sorprese del fatto che Cheney, con salute malconcia, seguisse vivo, grazie a “tecnologia bionica.”

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*