Notizie »

FARC-EP critica revoca del sindaco di Bogotà

El comandante Iván Márquez, jefe del equipo negociador de las FARC-EP. Foto: Ismael Francisco/Cubadebate.

El comandante Iván Márquez, jefe del equipo negociador de las FARC-EP. Foto: Ismael Francisco/Cubadebate.

Le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP) hanno criticato oggi a L’Avana la revoca del sindaco di Bogotà, Gustavo Petro, accaduta ieri e firmata dal presidente colombiano, Juan Manuel Santos.

Durante l’inizio questa mattina del XXII ciclo delle conversazioni di pace con il Governo della nazione sudamericana, il leader della delegazione delle FARC-EP a L’Avana, Ivan Marquez, ha considerato la decisione come un “attaco a sorpresa” e l’ha qualificata come assurda.

Ha detto che l’azione crea dubbi e sfiducia all’interno del tavolo di dialogo, perché genera suscettibilità verso il rispetto, per quanto accordato solo parzialmente dalle parti, sulla partecipazione politica dopo la fine del confronto.

Tale azione distrugge la fiducia necessaria in qualsiasi tentativo di risolvere politicamente il conflitto armato, ha assicurato.

Con questo tipo di atteggiamento non può espandersi la democrazia in Colombia, perché hanno calpestato la volontà del popolo che ha portato Petro all’Ufficio del sindaco, ha sottolineato Marquez.

Ha ricordato anche che dall’inizio delle conversazioni di pace più di un anno fa, le FARC-EP hanno proposto un cessate il fuoco in varie occasioni alla loro controparte, che però si nega.

Proponiamo inoltre la firma di un trattato di regolarizzazione della guerra per ridurre al minimo i possibili effetti del conflitto sulla popolazione civile e sui combattenti, ma anche su questo abbiamo ricevuto solo rifiuti, ha aggiunto.

Per quanto riguarda questa situazione, l’insorgenza ha protestato per la morte di un guerrigliero prigioniero del Governo a causa di negligenza medica, secondo quanto è stato a loro riportato recentemente.

In questi momenti, i dialoghi di pace abbordano il tema delle droghe illecite in Colombia, terzo tema trattato di un programma di sei punti.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*