Articoli su Gustavo Petro

Notizie »

Cubano arrestato in Colombia ha ricevuto appoggio dalla Florida per attentare contro FARC, Gustavo Petro e l’ambasciata cubana

Cubano-detenido-en-Colombia-580x328

Un cubano arrestato in Colombia ha confessato oggi che aveva come obbiettivo attentare contro il massimo leader dell’ex guerriglia delle FARC, Rodrigo Londoño, e l’aspirante di sinistra alla presidenza Gustavo Petro, proposito che è fallito all’essere internato in un carcere. “Io appartengo al ‘Movimento Giustiziere 51 ‘, le nostre operazioni sono azioni militari contro gli interessi cubani all’estero, in questo caso l’Ambasciata cubana a Bogotà, od in Cile, come contro il leader smobilitato delle FARC, alias ‘Timochenko’”, ha segnalato Raul Gutierrez in un’intervista con W Radio.

Notizie »

FARC-EP critica revoca del sindaco di Bogotà

El comandante Iván Márquez, jefe del equipo negociador de las FARC-EP. Foto: Ismael Francisco/Cubadebate.

Le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP) hanno criticato oggi a L’Avana la revoca del sindaco di Bogotà, Gustavo Petro, accaduta ieri e firmata dal presidente colombiano, Juan Manuel Santos. Durante l’inizio questa mattina del XXII ciclo delle conversazioni di pace con il Governo della nazione sudamericana, il leader della delegazione delle FARC-EP a L’Avana, Ivan Marquez, ha considerato la decisione come un “attaco a sorpresa” e l’ha qualificata come assurda.