Notizie »

Furore nelle reti sociali per breve stretta di mano tra Obama e Raul

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha stretto la mano al presidente di Cuba, Raul Castro, in quella che si è trasformata in un’immagine storica prodotta nel memoriale a Nelson Mandela, celebrato questo martedì a Johannesburg, afferma EFE.

Raul Castro ha sorriso mentre Obama gli dava la mano mentre si dirigeva al palco dello stadio Soccer City, in un gesto senza precedenti. Questa è la prima occasione nella quale entrambi i mandatari si salutano pubblicamente, tale e come hanno captato le telecamere, aggiunge l’agenzia ufficiale spagnola.

Il presidente statunitense è stato il primo di vari mandatari internazionali che hanno preso la parola nell’addio a Mandela, scomparso giovedì scorso.

Il presidente di Cuba, Raul Castro, e la presidentessa del Brasile, Dilma Rousseff, tra gli altri, hanno partecipato al gruppo dei discorsi.

Nella rete sociale Twitter, l’immagine si è convertita poco dopo in un virus che è stato captato dalle macchine fotografiche.

Più di 100 post per minuto sono stati prodotti nella rete sociale Twitter dopo la stretta di mano.

In dichiarazioni alla stazione radio La F.M della Colombia da Johannesburg, Raul ha qualificato come “normale” e di gente “civilizzata” la stretta di mano che gli ha dato oggi il mandatario statunitense, ha aggiunto l’agenzia EFE.

“Normale, siamo civilizzati. Se leggi il mio discorso, l’hai visto? Rappresenta proprio questo”, ha detto il Generale dell’Esercito in una breve intervista con La F.M, dove ha anche fatto riferimento ai dialoghi di pace tra il Governo colombiano e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) che da più di un anno si celebrano a Cuba. Ha assicurato che queste conversazioni “camminano”, perché sono già al terzo punto dell’agenda dopo giungere a due accordi preliminari sulle terre e sulla partecipazione politica.

Alla domanda sulle prospettive dei dialoghi, il leader cubano si è mostrato fiducioso sul fatto che le parti arriveranno ad un accordo definitivo per terminare con mezzo secolo di conflitto armato in Colombia, aggiunge EFE.

“Spero di sì, perché credo che entrambe le parti lo desiderano e hanno bisogno di pace, soprattutto il popolo colombiano”, ha manifestato Raul.

da Cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*