Notizie »

L’Eccezionalità degli USA

Come in un remake del “Manifest Destiny” o “il popolo eletto”, il Presidente Barack Obama ha sentenziato alcuni giorni fa nell’ONU: “Alcuni potranno essere in disaccordo, ma credo che gli USA sono eccezionali”. Apparentemente era la risposta ad un articolo pubblicato dal suo collega russo Vladimir Putin.

Ed, a dispetto dei numerosi dissensi che ha provocato il discorso del mandatario statunitense nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, bisognerebbe concordare con lui nel carattere eccezionale degli USA:

- È il paese che ha aumentato di più il suo territorio rubando terreno ad un’altra nazione: gli USA hanno strappato al Messico il 55% delle sue terre (più di 2 milioni di km²), includendo Texas, California ed altri grandi stati di oggi.

- È il paese che ha provocato più guerre nei secoli XX e XXI: possono essere contati al volo circa 35 belligeranze o attacchi militari e più di una decina di golpe di Stato: Messico, Repubblica Dominicana, Vietnam, Cuba, Salvador, Nicaragua, Cambogia, Laos, Jugoslava, Iraq, Afghanistan, Panama, Honduras, Paraguay e molti altri sono nella lista delle vittime dell’aggressività dell’impero.

- È l’unico paese che ha utilizzato l’arma atomica nella Storia dell’Umanità. Hiroshima e Nagasaki ricordano ancora i loro più di cento mila morti.

- È il paese che ha usato di più il potere di veto nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite: 83 volte.

- È il paese che, immune nel suo territorio alla Seconda Guerra Mondiale, ha costruito secondo un suo capriccio l’architettura finanziaria internazionale per poi distruggerla con un semplice colpo di timone di Richard Nixon, che ha eliminato la parità dollaro-oro.

- È il paese che ha assassinato più civili con droni (non meno di 800 nell’ultima decade); massacro che ogni settimana si trasforma nel gioco preferito dell’inquilino della Casa Bianca.

- È il paese con la maggiore popolazione penale del mondo (2,3 milioni di carcerati) e col più alto tasso di incarceramento pro capite (752 carcerati per ogni 10 mille abitanti).

L’appoggio con più elementi, Sig. Obama?

Facciamo eccezione rispettabile alle eccezionalità di Martin Luther King e Babe Ruth, Mark Twain ed Ella Fitzgerald, Noam Chomsky e Michael Jordan, Thomas Edison ed Andy Warhol, ed altri come loro. Sono l’altro viso dello spirito statunitense, quello che vale la pena ammirare.

di Randy Alonso Falcon

traduzione di Ida Garberi

1 Comentario

Hacer un comentario
  1. giuseppe / verità

    bellissimo articolo dare a Cesare quel che è di Cesare Obama guerrafondaio premio Nobel x la guerre

    Responder     

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*