Notizie »

Cuba si pronuncia all’ONU a favore dell’indipendenza di Portorico

Portorico è una nazione latinoamericana e caraibica con una propria identità culturale inconfondibile, sottolinea il progetto di risoluzione presentato da Cuba ed analizzato oggi a New York dal Comitato per la Decolonizzazione dell’ ONU.

Oscar González León, rappresentante permanente  alterno di Cuba all’interno dell’ organismo mondiale, ha reclamato l’indipendenza di questa colonia degli Stati Uniti  – eufemisticamente definita ” Stato Libero Associato ” -, richiesta appoggiata anche da Bolivia, Ecuador, Nicaragua e Venezuela, riferisce Prensa Latina.

Il documento esorta l’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite ad esaminare la questione di Portorico in tutti i suoi aspetti e chiede di procedere lungo la strada che permetta a questo popolo di esercitare il suo diritto inalienabile alla autodeterminazione.

Nonostante 30 risoluzioni così lo abbiamo riaffermato dal 1972, non si è avanzato molto verso il raggiungimento di una soluzione definitiva che risolva questa situazione coloniale, ha ricordato il diplomatico cubano.

Risaltò la radicata ed  inarrestabile vocazione indipendentista della patria di Juan Albizu Campos, pur mantenendo gli Stati Uniti d’America il dominio economico, politico e sociale su di essa.

Il testo presentato chiede al presidente degli USA la liberazione di Oscar López Rivera, Avelino González Claudio e Norberto González Claudio, i quali si trovano nelle carceri americane compiendo sentenze per cause relazionate alla lotta per l’indipendenza dell’isola boricua.

In nome dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli dell’America Nostra e del Movimento dei Paesi Non Allineati, il rappresentante cubano richiamò alla memoria i pronunciamenti sul tema fatti dai membri di entrambe le organizzazioni.

Durante la seduta, sono stati ascoltati gli argomenti dei rappresentanti di una ventina di organizzazioni boricua.

Preso da www.cubadebate.cu

Traduzione di Paola Flauto

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*