Notizie »

Washington multerà la banca ING per commercio con Cuba

Il Dipartimento del Tesoro statunitense annunciò questo martedì una multa di 619 milioni di dollari alla banca olandese ING per la violazione del bloqueo economico e finanziario imposto da Washington contro Cuba, Iran, Sudan, Libia e Birmania.

Si tratta della maggiore sanzione imposta da parte dell’Ufficio di Controllo degli Attivi Stranieri (OFAC, per la sua sigla in inglese) che investiga il compimento delle sanzioni imposte dal Tesoro degli Stati Uniti.

La risoluzione si produce dopo che l’ufficio nordamericano denunciasse l’entità finanziaria olandese per “manipolazione intenzionata e soppressione di informazioni” su più di 20.000 transazioni finanziarie proibite con Cuba, Iran, Sudan, Libia e Birmania.

ING utilizzò filiali degli USA per portare a termine queste transazioni tra il 2002 ed il 2007, ed evitare i controlli imposti dagli USA

Le “violazioni” da parte di ING ascendevano ad un totale di 1.600 milioni di dollari, precisò il Tesoro.

“Le nostre sanzioni legali riflettono i nostri principali interessi in sicurezza nazionale e quelli di politica estera, e l’OFAC li persegue in modo esaustivo. L’annuncio storico di oggi dovrebbe servire come una chiara avvertenza a chiunque decida di evadere le proibizioni degli Stati Uniti”, indicò Adam Szubin, direttore dell’OFAC.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*