Notizie »

Danny Glover: Sei una madre ed una donna meravigliosa

danny-glover

danny-glover

Il famoso attore e attivista statunitense, Danny Glover, inviò lo scorso Martedì una lettera di auguri per il suo ottantesimo compleanno a Mirta Rodríguez, madre di Antonio Guerrero, uno dei cinque cubani antiterroristi ingiustamente incarcerati negli Stati Uniti.

“Sei una madre ed una donna meravigliosa  e spero che sia circondata da molti familiari, amici e visi contenti in questo giorno così speciale”, affermò Glover nella sua lettera, inserita nel sito digitale del Comitato internazionale per la libertà dei Cinque.

Mirta Rodríguez, nonostante la veneranda età di 80 anni, insieme al resto delle madri, mogli e familiari, partecipa attivamente alla campagna internazionale per la libertà di suo figlio Antonio Guerrero e dei suoi compagni Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Fernando González, che sono ancora reclusi nelle carceri nordamericane dal 1998.

Questi, insieme a René González Sehwerert, in libertà condizionale per tre anni negli Stati Uniti, dopo essere stati per 13 anni in prigione, furono incarcerati ingiustamente per aver controllato le attività dei gruppi estremisti anticubani che si sono stabiliti nel sud della Florida.

La madre di Guerrero ha ricevuto, inoltre, una lettera inviata dal distaccato intellettuale, diplomatico e rivoluzionario nicaraguense Miguel D’Escoto Brockmann.

“Con tutti i miei migliori auguri e benedizioni per te, per Antonio, per tutta la tua famiglia, per il nostro gran Fidel (Castro) e Raúl (Castro) e per tutto questo eroico e sempre solidale e fraterno popolo cubano” dice D’Escoto nel suo messaggio di auguri.

Il sito digitale del Comitato internazionale contiene un poema di Antonio Guerrero dedicato a sua madre, spedito dalla prigione di Marianna, in Florida.

“Quando lei ride nell’ora più buia/il suo sorriso si alza fino alla cima più elevata/conquistando l’allegria”, dice uno dei versi del cubano antiterrorista in occasione dell’ ottantesimo compleanno di sua madre.

Preso da www.cubadebate.cu
Traduzione di Paola Flauto

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*