Notizie »

Correa denuncia che militari in pensione programmano un golpe di stato

Il presidente ecuadoriano, Rafael Correa, denunciò che militari in pensione cercano di fomentare uno scontento dentro le forze armate del paese e preparare un golpe di stato, non avendo voti sufficienti per affrontare il primo mandatario in un processo elettorale.

Correa informò che attraverso una lettera, militari in pensione facevano una critica al Governo per non assistere a vari atti militari, informò Telesur.

“La lettera è stata firmata da militari in pensione, molti di loro convertiti in politici falliti (…) Le accuse che inviarono a tutto il personale delle forze armate, pubblicata da certi mezzi di comunicazione, erano che il presidente non va agli atti castrensi”, ha affermato Correa.

Il principale firmatario della missiva è Miguel Gallardo che è stato ministro della Difesa durante l’amministrazione dell’ex presidente, Jamil Mahuad (1998-2000), informò il corrispondente di TelesUR in Ecuador, Christian Salas.

“Contro Gallardo, che si trova negli Stati Uniti, è stato emesso un ordine di cattura”, ha detto Salas.

Un altro dei firmatari è Mario Pasmiño che è stato separato dalle file dell’Esercito quando compiva le funzioni di capo dell’intelligenza, accusato di essere un traditore della patria.

A questi militari in pensione, si sono uniti membri dell’oppositore Partito Società Patriottica (PSP).

Il nuovo ministro della Difesa, che ha appena prestato giuramento, Miguel Carvajal, ha segnalato che esiste una situazione normale nelle file castrensi, che appoggiano permanentemente Correa.

preso da www.contrainjerencia.com

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*