Notizie »

Ex presidentessa panamense si riunisce con i terroristi a Miami

Posada Carriles e l'ex presidentessa del Panamà

Posada Carriles e l'ex presidentessa del Panamà

L’integrità etica dell’ex presidentessa del Panama è discussa oggi dagli analisti dopo il suo incontro col terrorista Luis Posada Carriles ed altri estremisti della comunità anticubana a Miami, in Florida.

Moscoso ha condiviso ieri un programma della radio insieme a Santiago Alvarez, Gaspar Jimenez Escobedo, Pedro Remon Perez ed il giornalista della radio Armando Perez Roura, ha riportato il sito digitale Cubadebate.

Il 26 agosto 2004, a pochi giorni dal lasciare la presidenza, Moscoso perdonò Posada Carriles, Jimenez Escobedo, Remon Perez, come Guillermo Novo Sampoll, incarcerati dall’anno 2000 per compiere le condanne assegnate loro per forgiare un attentato con bombe contro il presidente cubano Fidel Castro durante il X Vertice Ibero-americano, celebrato a Città del Panama in novembre del 2000.

Nel 2008, il plenum della Corte Suprema di Giustizia del Panama dichiarò incostituzionali gli indulti, mentre il 14 gennaio scorso, un tribunale panamense confermò la sentenza contro i terroristi perdonati per attentare alla sicurezza collettiva.

Tornerebbe a firmarli se fosse necessario, “mi sento orgogliosa di averli tirati fuori dal carcere perché credevo che era una forma di aiutare Cuba”, ha riferito l’ex dignitaria.

“E’ stato vergognoso ascoltare l’ex presidentessa condividendo risate ed elogi mutui che si spartivano i terroristi ed i loro ammiratori; è stato offensivo l’ambiente festaiolo e casinista che si è creato”, commentò il giornalista cubano-americano Edmundo Garcia, residente a Miami.

Moscoso parlò dei suoi commerci, del suo esilio passeggero a Miami, dei suoi risultati nella politica del suo paese, ma non parlò di altri temi, indicò il reporter.

Quando ci conterà l’ex presidentessa i suoi incontri con i politici ed i congressisti che gli hanno esatto l’indulto per i terroristi? Quando parlerà sinceramente del denaro che le hanno offerto e della casa a Fort Lauderdale?, si è domandato.

Si è anche chiesto quando parlerà delle negoziazioni con l’ambasciatore statunitense nel suo paese, Simon Ferro, e del messaggio che lasciò nella segreteria telefonica annunciando l’indulto dei quattro imputati, di cui già tre viaggiavano verso Miami e l’altro (Posada Carriles) con rotta sconosciuta, come ha divulgato la stampa.

“Queste parole mostrano un dialogo tra due autorità o una complicità? Anche di questo dovrebbe parlare l’ex presidentessa”, discusse Garcia.

“Questo martedì a Miami c’è stato uno spettacolo del quale qualunque persona nel suo sano giudizio dovrebbe vergognarsi. Perfino lo stesso Dio arrivarono a ringraziare per la presenza di Posada Carriles insieme all’ex presidentessa Mireya Moscoso a Radio Mambì, un’apostasia ed un affronto senza limiti al buonsenso, all’onore dei cubani e dei panamensi” ha concluso Garcia.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*