Notizie »

Haiti studia incorporazione all’ALBA come membro pieno

Michel Martelli

Michel Martelli

Haiti studia la possibilità di entrare come membro pieno all’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA), organizzazione alla quale appartiene come osservatore dal 2007, annunciò il presidente Michel Martelly.

In dichiarazioni al canale multinazionale TeleSur, il mandatario haitiano assicurò che l’incorporazione al meccanismo di integrazione sarà un passo favorevole per la ricostruzione del suo paese, devastato da un terremoto il 12 gennaio 2010, oggi, due anni fa.

Martelly ringraziò per l’aiuto offerto dal Venezuela e da Cuba al suo paese e manifestò l’interesse nell’approfondire i vincoli con Petrocaribe.

D’altra parte, in un’intervista con la stesso canale televisivo, il dignitario denunciò che il suo governo ha ricevuto solo un centesimo di ogni dollaro destinato alla comunità internazionale per la ricostruzione dopo il sisma.

I fondi per il recupero del paese caraibico sono a carico della Commissione Interina per la Ricostruzione del Haiti, diretta dagli Stati Uniti.

La passata settimana, la rivista indipendente Dissident Voices denunciò che organizzazioni non governative, imprese private e governi, principalmente quello degli Stati Uniti, erano i responsabili della deviazione del denaro destinato alla ricostruzione della nazione caraibica.

Questa pubblicazione indicò che le inefficienze e la corruzione imperanti nei meccanismi di consegna dei fondi implicò che il maggiore ricevente individuale del denaro del terremoto fosse il governo statunitense.

Giusto dopo il sisma, questa Amministrazione assegnò 379 milioni in aiuto iniziale ed invio di truppe ad Haiti, ma si dimostrò che trenta tre centesimi di ognuno di questi dollari ritornò al paese settentrionale per rimborsare il pagamento dei militari, indicò la rivista.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*