Notizie »

Sollecitano respingere gli appelli dei Cinque cubani negli USA

Fernando Gonzalez e Ramon Labañino

Fernando Gonzalez e Ramon Labañino

Il governo statunitense ha sollecitato alla Corte del Distretto Meridionale della Florida che respinga gli appelli collaterali di Ramon Labañino e Fernando Gonzalez, due dei Cinque cubani incarcerati in questo paese dal 1998.
La petizione -realizzata il passato 6 dicembre – allega che gli argomenti branditi da entrambi non hanno meriti legali per essere considerati da questa corte.

Il governo ha affermato che l’argomento sul pagamento governativo ai giornalisti locali di Miami, prima e durante il giudizio contro i Cinque per creare un clima di ostilità contro di loro e pregiudicare la giuria -presente in entrambi gli appelli -, non costituisce una violazione del dovuto processo.

Altrettanto -precisa il sito antiterroristas.cu – obiettarono i restanti argomenti ed hanno chiesto alla giudice che li disistimi.

La mozione del governo risponde agli appelli presentati dagli avvocati della difesa di Ramon Labañino e Fernando Gonzalez l’8 agosto ed il 12 settembre 2011 rispettivamente, precisa la nota.

Corrisponde ora alla difesa presentare la sua replica a questa mozione, cosa che dovrà prodursi agli inizi del prossimo anno e col quale finirà il processo di documentazione degli appelli davanti alla Corte.

Rimarrà in attesa la decisione da adottare dalla giudice che non ha un termine specifico di tempo per farlo, puntualizza il testo.

Labañino e Gonzalez insieme a Antonio Guerrero, Renè Gonzalez e Gerardo Hernandez sono stati condannati in maniera severa per informare su piani di azioni violente contro Cuba forgiati da gruppi terroristi radicati in territorio nordamericano.

Il passato 7 ottobre Renè Gonzalez ottenne la libertà condizionale e la decisione di una giudice di Miami lo forza a rimanere tre anni vigilato negli Stati Uniti dopo compiere la sua condanna.

Tale situazione mette la sua vita a rischio e costituisce una punizione addizionale per lui ed i suoi famigliari.

Secondo la giudice, Renè Gonzalez dovrà rispettare la condizione speciale di non avvicinarsi a luoghi frequentati da conosciuti terroristi.

Tra i terroristi che passeggiano liberamente per le strade degli Stati Uniti c’è Luis Posada Carriles.

Posada Carriles -tra gli altri fatti di sangue – è autore intellettuale dell’esplosione in plenum volo di un’imbarcazione di Cubana di Aviazione nel 1976, di fronte alle coste delle Barbados, dove persero la vita 73 civili.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*