Notizie »

Giovani cileni sorpassano la leadership dei partiti

Francisco (Pancho) Villa

Francisco (Pancho) Villa

I giovani superarono i vizi e la leadership dei partiti politici per fare del Cile un paese differente, dove loro hanno la rotta del nuovo destino, assicurò il cantautore Francisco (Pancho) Villa. In dichiarazioni alla stampa, durante la sua recente visita a Cuba parte dell’elenco della “Serenata della fedeltà”, serata dedicata al compleanno del Comandante in capo, Fidel Castro, Villa si riferì al ruolo da protagonista della gioventù nel risveglio di una coscienza sociale, dopo vari anni di letargo.

Villa disse che nel suo paese stanno succedendo cose importanti, perché le manifestazioni studentesche hanno passato dal semplice richiamo di sollecito e domande educative, ad altre di carattere politico, quello che evidenzia la trascendenza di questa lotta.

Il cantautore cileno Francisco Villa ha segnalato che il Cile sta vivendo le giornate di proteste più grandi che hanno avuto luogo nella storia recente e denunciò che davanti a questa realtà il governo non mostra neanche una briciola di sensibilità.

“Sono commosso perché i miei propri figli sono protagonisti di questa storia in cui i giovani di oggi hanno deciso di fare quello che le generazioni anteriori non fecero: essere parte di questa mappa differente dell’America Latina”, assicurò in riferimento alle nazioni che integrano l’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA).

Circa 70 riconosciuti artisti cileni, tra musicisti, cineasti, attori e pittori, hanno occupato ieri gli uffici del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF), radicate nella capitale della nazione sud-americana, per esigere una rapida soluzione al caso degli studenti delle medie che da un mese sono in sciopero della fame.

Con questo sacrificio stanno chiedendo che si ascoltino le loro richieste per i cambiamenti profondi nella nostra società, affinché lo Stato garantisca a tutti i cileni un sistema di educazione giusto che non discrimini bambini e giovani del nostro paese per la loro condizione economica, segnalarono gli artisti.

Prensa Latina

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*