Risposta di Fidel al lettore di Cubadebate Handy Acosta Cuellar

Il Comandante la ringrazia per il suo messaggio, che noi gli abbiamo trasmesso presto ieri, e ci ha chiesto che le recapitassimo la seguente lettera:

“Effettivamente, le due piante che lei ha identificato, sono di Moringa e di Gelso. La prima, originaria dell’India, è l’unico vegetale che possiede tutti i tipi di aminoacidi.

La sua produzione di foglie verdi per ettaro, con una semina ed una cura adeguate, può sorpassare le 300 tonnellate per ettaro in un anno. Le sono conosciute decine di proprietà medicinali. I suoi effetti nell’apparato digestivo sono molto buoni come tutti i vegetali, a parte le sue elevate qualità proteiche, ma non deve consumarsi in eccesso, non più di 30 grammi giornalieri, cosa che dipenderà dalla motilità intestinale. Alcune persone ammettono cifre maggiori. Conosco chi la consuma in quantità maggiori come tè, in forma di polvere, con risultati eccellenti per le loro qualità sedative e favorevoli al riposo. Non abbiamo fatto ancora prove con tè di foglie secche, benché supponga che daranno risultati positivi.

La letteratura internazionale ha pubblicato abbastanza su questa pianta. Nel nostro paese abbiamo somministrato mostre di semi di differenti varietà agli istituti di investigazione agricola. Presto conosceremo di più sulle sue potenzialità. Dal mio punto di vista, il suo maggiore beneficio per la popolazione radica nelle sue qualità come consumo animale per la produzione di carne, latte, uova, e perfino l’allevamento di pesci.

Il Gelso completa questa importante qualità della Moringa. Come sicuramente lei conosce, è stato la base per la produzione di seta mediante un processo biologico che i cinesi hanno sviluppato durante migliaia di anni attraverso i bachi da seta. Le varietà principali che noi disponiamo provengono da questo paese, benché attualmente in altre parti del mondo si siano sviluppate varietà differenti, alcune delle quali abbiamo ricevuto in date recenti. Perfino in Spagna si coltiva limitatamente questa pianta. La  sua limitazione nelle regioni fredde è la temperatura e la poca luminosità, che fermano la sua crescita vari mesi all’anno. Nel nostro clima cresce tutto l’anno. Vari paesi la dedicano alla produzione di latte di capra, i cui prezzi a volte raggiungono il doppio del latte di vacca, per le persone allergiche alla stesso.

In Cuba c’erano alcune piante di Moringa, che i colonialisti inglesi avevano portato dall’India all’est dell’Africa e da lì ai Caraibi inglesi ed in America Centrale, possibilmente attraverso il Belize, dove lo stimolo degli alti prezzi che hanno pagato gli yankee ai primi agricoltori ha fomentato il suo sviluppo per un breve tempo, ed in seguito non hanno trovato mercato né dentro né fuori del paese. La forma di distribuzione della terra e la mancanza di scuole ed istruzione ha ostacolato il suo sviluppo. In questo, disgraziatamente, i paesi del chiamato Terzo Mondo sono rimasti arretrati.

In Brasile i centri di investigazione hanno promosso la coltivazione di questa pianta, ed il suo clima è eccellente per lo sviluppo agricolo.

Approfitto del suo interesse per commentarle altri due temi:

America Latina ed i Caraibi, nel loro insieme, dispongono di terra, acqua e risorse energetiche senza necessità di promuovere la produzione di gas di scisto mediante frattura idraulica come fanno gli Stati Uniti, con rischi dimostrati per la stessa salute dei cittadini di questo paese, come hanno cominciato a divulgare alcuni mezzi di stampa seri.

Ci piacerebbe che questi discutessero sul tema. Uno di loro si è riferito nella mattinata di oggi al problema affermando testualmente: “Le persone che vivono negli USA vicino ai luoghi dove si estrae gas non convenzionale, presentano un significativo deterioramento della loro salute…”

“La metà delle persone che ha partecipato allo studio ha informato che prima dello sfruttamento non aveva problemi con la salute, ma ora soffre di allergia, asma, artrite, cancro, come ipertensione e malattie di cuore, reni, polmoni e tiroide. L’81% delle persone si lamenta del cattivo odore dei composti chimici che a volte contengono ammoniaca, cloro, zolfo e propano, tra gli altri.”

Negli Stati Uniti questo gas si estrae attraverso la frattura idraulica: ‘Abitualmente il materiale iniettato è acqua mischiata con sabbia e prodotti chimici’.

È la terza volta negli ultimi mesi che ho visto mettere in allerta su questo pericolo.

Sembrerebbe, che molto pochi conoscano che le Nazioni Unite sono già coscienti che su di loro cadrà la responsabilità di pagare cento mila dollari per ognuna delle vittime dell’epidemia di colera che ha provocato la morte di più di 7 mila persone in Haiti, contagiate dal contingente militare nepalese che le Nazioni Unite introdussero in questo paese, che non ha sofferto di questa malattia durante un secolo. Dopo esaustive investigazioni si è confermato che il ceppo è esattamente lo stesso che esiste in Nepal, e la somma da pagare ai parenti è quella di cento mila dollari per ogni vittima, fatto che sembra giusto, ma nessuno menziona tuttavia la somma che si dovrebbe pagare alla nazione haitiana per l’enorme danno causato a questo paese, povero e sottosviluppato.

Come lei può apprezzare, Handy, la prima cosa che ho fatto oggi è stata tentare di farle arrivare una risposta, la più breve possibile, delle mie conoscenze molto modeste sulla Moringa ed il Gelso.

Ora cominciano ad arrivare notizie su un ciclone tropicale che punta direttamente alla regione orientale della nostra isola. Attualmente il paese dispone di molta più esperienza e supererà le difficoltà.

Fraternamente,

Fidel Castro Ruz

22 ottobre 2012

7 : 15 p.m”.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*