Articoli su protesta

Notizie »

Sessanta Lulas nella Camera: deputati aggregano “Lula” al loro nome ufficiale nel Congresso

Todos-somos-Lula-580x369

“Sessanta Lulas nella Camera”. Così ha intitolato il Partito dei Lavoratori (PT) brasiliano il comunicato col quale ha informato che tutti i suoi deputati incorporano “Lula” ai loro nomi ufficiali nel parlamento in protesta per la detenzione del loro leader la settimana scorsa. “Sollecito che sia realizzata la sostituzione nella Camera bassa del nome parlamentare di Paulo Pimienta per quello di Paulo Lula Pimienta”, secondo la richiesta presentata dal leader del blocco del PT al presidente della Camera dei Deputati, Rodrigo Maia, al quale ha avuto accesso AFP.

Notizie »

Docenti messicani continuano a manifestarsi contro la violenza ad Oaxaca

cnte-foto-bandera-alberto-buitre

Docenti della Coordinatrice Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione (CNTE) continuano decisi a manifestarsi contro la riforma educativa spinta da Enrique Peña Nieto, ma questa volta la loro lotta va più in là. Si concentreranno su El Zocalo di Oaxaca in rifiuto alla brutale repressione della polizia messicana.

Notizie »

Studenti esigono istruzione gratuita per le strade di Londra

Studenti di varie università del paese hanno marciato dalla sede centrale dell’Università King’s College London verso il parlamento britannico esibendo manifesti in cui si chiedeva “Istruzione gratuita” e “L’educazione è un diritto”, in atto di manifestazione contro le misure di austerità del governo. La manifestazione “Free Education” si è conclusa di fronte alle porte del parlamento di Westminster che ospita il famoso Big Ben.

Notizie »

Decine di manifestanti difendono il diritto alla contraccezione negli USA

Decine di manifestanti si sono riuniti questo martedì nelle vicinanze della Corte Suprema degli Stati Uniti a Washington, dove si realizzerà un’udienza relazionata col diritto di un imprenditore a limitare l’accesso ai suoi impiegati alla contraccezione, per ragioni religiose. “Il controllo della natalità non è un assunto del mio capo”, assentivano militanti femministe, mentre attivisti omosessuali sostenevano uno striscione gay con una scritta dove si leggeva: “L’intolleranza mascherata con la libertà religiosa continua ad essere intolleranza.”

Notizie »

Pioggia di scarpe e pietre su Ban Ki-moon a Gaza

manifestantes-palestinos-co

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, si dispiacque oggi della situazione dei prigionieri palestinesi nelle carceri di Israele, dopo essere stato bersaglio di scarpe e pietre lanciate dagli abitanti della Striscia di Gaza. Il titolare dell’ONU realizza questo giovedì una visita a questo territorio, dopo avere avuto un colloquio ieri a Gerusalemme col presidente israeliano, Shimon Peres, ed il primo ministro, Benjamin Netanyahu.