Artículos de Ernesto Che Guevara

Notizie »

Che Guevara- Tu y Todos

centro-estudios-che-guevara-580x330

Dal 6 dicembre 2017 alla Fabbrica del Vapore si apre “Che Guevara Tu y Todos”: un percorso espositivo – ideato e realizzato da Simmetrico Cultura, prodotto da ALMA, RTV Comercial de l’Avana e il Centro Studi Che Guevara de l’Avana – per raccontare un personaggio chiave della storia del ‘900, attraverso una ricca e inedita documentazione e con il supporto dell’Università degli Studi di Milano e dell’Università IULM nella ricostruzione del contesto storico.

Notizie »

Una ballata d’amore per Ernesto Che Guevara

Che-Guevara

Il 14 giugno 1928, nasceva il guerrigliero dell’amore Ernesto “Che” Guevara, e quest’anno, avrebbe compiuto 89 anni. Però un assassinato a sangue freddo, per un ordine yankee, ce l’ha portato via da 50 anni, quando lui ne aveva solo 39 ed aveva ancora troppe cose da fare su questo pianeta dilaniato, inquinato ed indifferente. E’ che la sua assenza si fa ogni giorno più pesante, mentre questo mostro del fascismo che non riusciamo a sconfiggere tenta continuamente di insediarsi totalmente al potere per rubare, distruggere e privare della libertà sempre i più deboli, con lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo.

Notizie »

Atilio Borón: Il Che, mezzo secolo dopo

Le due citazioni in epigrafe che precedono questo lavoro riassumono in modo ammirevole il pensiero del Che. La prima è contenuta nel suo celebre diario scritto durante la guerriglia in Bolivia. Il secondo in un’intervista a Jean Daniel in Algeria. Entrambe delimitano i contorni del suo progetto politico, irriducibile alle forme sterili del marxismo sovietico imperante a quei tempi e alla ridefinizione in chiave economicista della gigantesca impresa di costruire l’uomo nuovo. È necessario ricordare questi approcci alla vigilia del cinquantesimo anniversario dell’assassinio di Che in Bolivia.

Notizie »

La maestra che diede l’ultima cena al Che: “Tutto il mondo si innamorò di lui, alla fine”

Che-preso

“Si saluta”. Questa fu la cosa prima che ascoltò una giovane e bella maestra de La Higuera quando entrò nella scuola del suo paese per vedere coi suoi propri occhi quel “mostro” che, secondo l’esercito, minacciava la pace dei contadini del sud-est boliviano. Julia Cortez rimase muta osservando Che Guevara. Ferito, sporco ed in stracci, il leader della guerriglia di Ñancahuazù riuscì a sedurre la ragazza di 19 anni per le sue “fazioni perfette” e la sua maniera di parlare. “Tutto era bello in lui, il suo viso, le sue mani, la sua forma di guardare, i suoi occhi… Tutto il mondo si innamorò del Che, alla fine ”, racconta Julia, emozionata.

Notizie »

Camera dei Deputati della Bolivia propone consegnare medaglia “Che Guevara”

Ernesto Che Guevara

La Camera dei Deputati della Bolivia approvò mercoledì, col voto maggioritario del MAS, la creazione dell’onorificenza Che Guevara e dichiarò patrimonio culturale i “beni materiali” della guerriglia diretta in questo paese andino tra il 1966 ed il 1967 dal rivoluzionario argentino cubano. Secondo il disegno legge 346 presentato dal vicepresidente del paese e titolare del Legislativo, Alvaro Garcia Linera., l’Onorificenza “Ernesto Guevara de La Serna ‘Il Che’”, sarà concessa alla cittadina o al cittadino nazionale o straniero, in merito ai suoi atti relazionati con la promozione dell’uguaglianza sociale e del socialismo, ed in maniera postuma ai suoi parenti.

Notizie »

Bolivia: Cinque giorni di omaggio per Ernesto Che Guevara

50-años-como-el-che-02-580x330

In commemorazione del 50º anniversario della morte di Ernesto Che Guevara, Bolivia annunciò che renderà cinque giorni di omaggi al Guerrigliero Eroico. Come informò questo lunedì il presidente Evo Morales, l’atto centrale si effettuerà il prossimo 9 ottobre nella località di Vallegrande (sud-est del paese), con la presenza dei vicepresidenti di Cuba e del Venezuela.

Notizie »

Presidente Evo Morales annuncia le attività in omaggio al Che Guevara

evo-morales-homenaje-che-580x327

Il presidente boliviano Evo Morales sostenne questo martedì una riunione con organizzazioni sociali del dipartimento di Santa Cruz, per coordinare gli atti in omaggio che si realizzeranno nell’ottobre prossimo, con la finalità di ricordare i 50 anni delle gesta rivoluzionarie di Ernesto “Che” Guevara in Bolivia. “Lo stiamo facendo in anticipo, perché queste attività hanno una ripercussione internazionale, sappiamo già che verranno migliaia di persone, specialmente nella località di Vallegrande”, informò il dirigente Tito Sanjines, in rappresentazione delle organizzazioni che formano la Coordinatrice Dipartimentale del Cambiamento di Santa Cruz

Notizie »

Che Guevara, versioni dell’eroe

Ernesto Che Guevara

Il Che del 1967 è la versione ultima dell’eroe. Lo sa. Lo sa Fidel che ha letto due anni prima la lettera di addio dove Guevara lasciò una “frase” fulminante: “un giorno sono passati domandando chi dovevano avvisare in caso di morte e la possibilità reale del fatto ci ha colpito tutti.” Più tardi, finiscono le sue peregrinazioni, e precisamente cento diciassette giorni dopo. L’eroe sa che l’unica forma di sopravvivere è stare in movimento eterno, diventare un essere ciclico. “Oggi comincia una nuova tappa”, il primo discorso del suo diario in Bolivia -il 7 novembre 1966 – sarebbe potuta essere, anche, l’ultima.

Notizie »

Non si può essere imparziali tra il bene ed il male, Jorge Ricardo Masetti

masetti-checubadebate

Se il giornalista argentino Jorge Ricardo Masseti fosse vivo oggi, avrebbe compiuto 88 anni. Prensa Latina, per commemorarlo, trasmette un articolo pubblicato il 12 gennaio 1960, scritto dal fondatore e primo direttore di questa agenzia latinoamericana di notizie. Il materiale appare riprodotto nel libro “Gli anni precursori, Memorie di Prensa Latina (1959-1962)”, pubblicato nel 2009 da questo mezzo internazionale, la cui creazione fu iniziativa del leader storico della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro, e del guerrigliero argentino Ernesto Che Guevara.

Notizie »

Che Guevara: Playa Giron è un simbolo per i popoli oppressi

El-Che-Guevara-580x389

Poco tempo dopo la fallita invasione della Baia dei Porci, il leader guerrigliero Ernesto “Che” Guevara, rappresentando il governo di Cuba, denunciava l’ipocrisia del governo degli Stati Uniti, durante il suo famoso discorso di Punta del Este. Così parlò il Che sugli eventi di Playa Giron