Notizie »

Judy Bryden, una canadese che sopravvive al cancro grazie al vaccino cubano

judy-bryden-01Ad una donna di Regina, capitale della provincia di Saskatchewan in Canada, hanno diagnosticato un cancro al polmone nel 2016. Anche se le avevano dato solo un anno di vita, ora la sua malattia cronica è in remissione. Judy Bryden assicura che è grazie ad un vaccino che le hanno somministrato a Cuba.  

Judy è andata l’anno scorso a Cuba per ricevere trattamento e raccogliere varie dosi del vaccino CIMAvax EGF. Il vaccino terapeutico è stato sviluppato contro il cancro al polmone di cellule non piccole in stadi avanzati che rappresenta fino all’85% di questo tipo di patologia.

Dopo avere preso la dose del vaccino durante vari mesi, Bryden ha informato che nell’ultimo esame dei suoi polmoni non hanno trovato resti del patimento.

“Quando mi hanno detto che avevo solo un anno di vita, ho risposto che avrei dimostrato loro che si sbagliavano”, ha detto Bryden a CTV Regina. “Non sapevo come, ma avrei dimostrato che si sbagliavano”, ha affermato.

Lei desidera che CIMAvax sia disponibile in Canada per altri pazienti che sono rimasti senza opzioni di trattamento.

Dopo la sua diagnosi, Bryden si è sottomessa a chemioterapia e cinque trattamenti di radiazioni che non hanno potuto fermare il progresso del suo cancro. Quando suo marito, Lorne Bryden, ha cominciato a cercare in Internet altre opzioni di trattamento, ha scoperto l’esistenza del CIMAvax.

Il vaccino funziona attivando il proprio sistema immunitario del paziente per produrre anticorpi contro una proteina relazionata con la crescita e la moltiplicazione delle cellule cancerose. Gli studi hanno suggerito che CIMAvax può prolungare il tempo di sopravvivenza per pazienti con cancro di cellule non piccole. Una prova clinica ha dimostrato che la somministrazione a lungo termine di CIMAvax è “molto sicura.”

L’agenzia di salute pubblica del Canada, Health Canadá, ha detto che la CIMAvax non è disponibile nel paese, perché non si è presentato qui nessun sollecito per l’approvazione del vaccino.

Nel 2016, l’Amministrazione di Alimenti e Medicine degli USA ha approvato una prova clinica di CIMAvax nel suo territorio. La prova iscriverebbe fino a 90 pazienti e si completerebbe in tre anni.

Judy Bryden ha organizzato il suo viaggio a Cuba attraverso CubaHeal che facilita il turismo medico e l’attenzione di pazienti nel paese caraibico. Tra pochi giorni, Lorne Bryden viaggerà a Cuba col fine di raccogliere più dosi del vaccino per sua moglie.

Foto: Pamela Bryden / CTV Regina.

(Preso di CTV Regina / Traduzione dall’inglese di Cubadebate)

traduzione in italiano di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*