Notizie »

Donald Trump afferma che potrebbe sparare alla gente e non perderebbe voti

foto: DPA

foto: DPA

Il candidato alla nomina presidenziale per il Partito Repubblicano, Donald Trump, tornò un’altra volta a dimostrare la sua sicurezza e fiducia in che, alla fine, continuerà a competere per comandare il paese. Il politico tornò a generare polemica quando affermò che potrebbe fermarsi nella Quinta Strada di New York e “sparare alla gente e non perderei nessun voto.”  

Trump ed il senatore per il Texas, Ted Cruz, il principale ostacolo del magnate per ottenere una vittoria nella riunione elettorale dell’Iowa il 1°febbraio, realizzarono vari incontri politici nello stato, mentre altri candidati cercavano voti nello stato del New Hampshire, che aprirà le primarie repubblicane il 9 febbraio.

Il miliardario di New York ed ex stella di programmi di televisione che è stato virtualmente immune agli attacchi dei suoi rivali, sfidò nuovamente i limiti con la sua retorica politica nel Sioux Center, nell’Iowa.

Puntando la moltitudine con un dito come se stesse per sparare con una pistola, disse: “Io potrei fermarmi in mezzo alla Quinta Strada e sparare alla gente e non perderei neanche un voto.”

Cruz intanto ha ricevuto l’appoggio del conservatore Glenn Beck, in una sorte di risposta all’appoggio che Trump ha ricevuto da Sarah Palin, che è stata nominata per i repubblicani alla vicepresidenza nel 2008.

“Se Donald Trump vince nell’Iowa, è una palla di neve verso l’inferno”, ha detto Beck in un discorso di 45 minuti in un evento di Cruz a Ankeny.

Trump è stato un difficile bersaglio per le critiche dei suoi rivali, poiché i suoi sostenitori non sono tutti conservatori e molti sono più interessati nella forza che proietta che non nella sua posizione in temi specifici.

Il più recente sondaggio di Reuters-Ipsos dimostrò che Trump avrebbe un 40,6% di sostegno degli elettori repubblicani in tutto il paese. Un’inchiesta di CNN/ORC ha detto che Trump aveva un appoggio di un 37% nell’Iowa, di fronte al 26% di Cruz, che vince in alcune inchieste realizzate nello stato.

tradotta da Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*